Passaggio al mercato libero 2019: come sfruttarlo per tagliare la bolletta

Il mercato dell’energia si appresta a registrare una vera e propria rivoluzione con la fine del mercato di Maggior Tutela e il passaggio completo al mercato libero. La data da segnare sul calendario è quella del 1 luglio 2019. Ecco come sfruttare i vantaggi del mercato libero per tagliare la bolletta della luce e del gas. 

Il Mercato Libero dell'energia è già una realtà, ecco come risparmiare da subito

A partire dal prossimo 1 luglio 2019 non esisterà più il servizio di Maggior Tutela per quanto riguarda l’energia elettrica e il gas naturale. Gli utenti non avranno più la possibilità di scegliere una tariffa basata sul costo della materia prima stabilito ogni tre mesi dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Da luglio 2019 tutti gli utenti italiani dovranno sottoscrivere un contratto di fornitura nel mercato libero scegliendo tra le offerte disponibili sul mercato. Con questo procedimento si concluderà il percorso di liberalizzazione iniziato nell’oramai lontano 2009. Le possibilità di risparmio offerte dal mercato libero dell’energia elettrica e del gas naturale sono tantissime. Scegliendo con cura le tariffe da attivare, infatti, si potrà risparmiare, anche in modo considerevole, sulla spesa per l’energia in casa.

La possibilità di scegliere l’offerta più vantaggiosa rappresenta una concreta occasione di risparmio per le famiglie italiane. Attualmente, la spesa per la materia prima, la componente di costo che è oggetto delle offerte dei fornitori del mercato libero, vale circa il 44% dell’importo complessivo della bolletta. Il margine di risparmio per le famiglie riguarda questa parte della bolletta.

A completare i costi per l’energia troviamo la spesa per il trasporto e la gestione del contatore, la spesa per gli oneri di sistema e la spesa per le imposte come l’IVA e le accise. Questi rappresentano i costi “fissi” per le famiglie e continueranno a contribuire alla spesa complessiva anche nel mercato libero. Scopri l’offerta luce più conveniente per te e inizia subito a risparmiare

Ecco quanto ha risparmiato chi ha già scelto il mercato libero dell’energia

Il mercato libero dell’energia è già da tempo una realtà. I consumatori che hanno scelto le offerte del mercato libero, effettuando il passaggio dal regime di maggior tutela, risparmiano già da molto tempo sulla spesa delle bollette energetiche.

Secondo le elaborazioni di REF Ricerche, infatti, le offerte più convenienti del mercato libero dell’energia hanno permesso agli utenti più accorti di risparmiare tra il 3% e il 10% all’anno rispetto al regime di Maggior Tutela. In quest’ultimo anno le percentuali di risparmio sono aumentante, oscillando tra il 3% ed il 13%.

Come scegliere l’offerta più vantaggiosa ed iniziare a risparmiare già oggi

Già oggi è possibile scegliere un’offerta del mercato libero dell’energia ed iniziare a risparmiare sulle bollette energetiche. Al momento, infatti, sono davvero tante le tariffe disponibili che garantiscono un netto risparmio rispetto al regime di Maggior Tutela.

Per scegliere l’offerta più vantaggiosa per le proprie esigenze è sufficiente consultare periodicamente il comparatore di SosTariffe.it per offerte luce e offerte gas. Risparmiare è semplice. Clicca sui link proposti in precedenza ed accedi al comparatore. A questo punto inserisci i dati richiesti per creare il tuo “profilo di consumo”. Scegliendo l’opzione “Confronta le tariffe” potrai scoprire le offerte più vantaggiose per le tue esigenze da attivare online in pochi clic.

Le offerte del mercato libero dell’energia sono disponibili con attivazione gratuita. La fase del passaggio dalla Maggior Tutela al Mercato Libero non comporta alcuna interruzione della fornitura. Dopo la richiesta di attivazione il cliente non dovrà compiere alcuna azione ma sarà il fornitore ad occuparsi di tutto.

Commenti Facebook: