Nokia Lumia 1020: un capolavoro di cameraphone

Nokia Lumia 1020 è il nuovo smartphone top di gamma della casa finlandese. Per Andrew Orlowski del The Register, l’azienda ha compiuto una sorta di miracolo nell’integrare una fotocamera a tecnologia PureView con sensore da 41 megapixel in un corpo telefono caratterizzato da uno spessore pari a 10,4 mm e da un peso di 158 g. Nokia ha miniaturizzato una fotocamera monster, scrive l’esperto. 

Scopri la gamma Nokia Lumia

Nokia Lumia 1020 è il risultato degli investimenti attuati dal produttore finlandese nel corso degli anni, di un impegno a lungo termine della divisione Research and Development. C’è una storia, dietro Nokia Lumia 1020, un terreno su cui poggiano le innovazioni e le soluzioni adottate a bordo del nuovo esemplare di punta della gamma Lumia. Un background descritto nel white paper “Pushing the boundaries of digital imaging”: superare i confini del digital imaging.

Il primo smartphone della casa di Espoo equipaggiato con tecnologia PureView è stato Nokia 808 PureView. Anno 2012. Un modello che si è aggiudicato diversi premi, tra cui il Best Mobile Device al Mobile World Congress 2012 e il Best Imaging Innovation 2012 ai TIPA Awards. Sensore ad alta risoluzione da 41 megapixel con ottica Carl Zeiss e tecnologia di pixel oversampling i tratti distintivi di Nokia 808 PureView. Per pixel oversampling si intente una tecnologia deputata a condensare un determinato numero di pixel in un unico pixel, allo scopo di produrre immagini ultra definite e super nitide, e quindi mostrare ogni singolo livello di dettaglio.

Nel presentare Nokia 808 PureView, Jo Harlow, vicepresidente esecutivo di Nokia Smart Devices, dichiarava: «PureView ha davvero innalzato gli standard dell’imaging dell’intero settore smartphone e Nokia non intende fermarsi qui. Continueremo a sviluppare la tecnologia PureView per i nostri futuri dispositivi rivoluzionando nuovamente l’esperienza di imaging». E così è stato. La tecnologia PureView ha fatto il suo ingresso a bordo della gamma Lumia, nello specifico di Nokia Lumia 920, il primo smartphone dotato di sistema OIS (Optical Image Stabilisation).

Nuovi passi in avanti sono stati compiuti con Nokia Lumia 925 e Nokia Lumia 928. E un nuovo benchmark nell’imaging degli smartphone è stato raggiunto con Nokia Lumia 1020, dispositivo che offre il meglio in termini di nitidezza delle immagini e di qualità delle stesse in condizioni di scarsa illuminazione. «Best of both worlds: sharpness and low light», si legge nel white paper.

La fotocamera posteriore di Nokia Lumia 1020 impiega un sensore BSI da 41 megapixel di seconda generazione, in formato 1/1.5”, vale a dire fino a cinque volte più largo rispetto ai sensori comunemente adottati negli smartphone. Il sensore di Nokia Lumia 1020 è dotato di ottica Zeiss con sei lenti fisiche e sistema OIS di seconda generazione. Da evidenziare, inoltre, l’utilizzo di un flash allo xeno per le immagini statiche, e di un flash al LED per i video.

Commenti Facebook: