Mondiali di calcio e Champions su Sky: inchiesta dell’Antitrust

Ancora dei grattacapi per Sky Italia per quanto riguarda i diritti televisivi dei due tornei internazionali di calcio più seguiti in Italia e in tutto il pianeta: l’Antitrust, infatti, ha deciso di estendere l’indagine relativa alle esclusive per i Campionati mondiali di calcio del 2010 e della prossima World Cup 2014 Brasiliana anche alla Champions League.

Il gruppo Sky, infatti, è riuscito ad ottenere i diritti per le prossime quattro edizioni della competizione europea, dal 2012 al 2015. L’azione dell’Antitrust arriva in seguito ad un ricorso fatto dalla società RTI (Reti Televisive Italiane), controllata totalmente da Mediaset.

L’istruttoria punta a verificare possibili scorrettezze nell’acquisizione dei diritti e se vi è un effettiva posizione dominante del colosso televisivo di proprietà Rupert Murdoch. Quest’ultimo ha commentato la decisione dell’Authority, non nascondendo la sorpresa verso un’azione che definisce “totalmente ingiustificata”.

Sky ha ribadito di essere in piena regola con le procedure previste per questo tipo di acquisizione nel mercato del vecchio continente, rispettando le indicazioni della stessa Comunità Europea. L’organismo di controllo, però, ha deciso di approfondire l’indagine e fissa al 30 giugno del 2012 la fine dell’inchiesta.

Commenti Facebook: