Lte Advanced arriva a 1,2 Gb/s

Ancora l’LTE non è arrivato ma già si parla di LTE Advanced: Huawei ha annunciato al Ctia Wireless 2010 tenutosi a Las Vegas di poter raggiungere (attraverso test positivamente riusciti) la velocità di 1,2 Gbps grazie all’evoluzione della tecnologia 4G chiamata Lte-advanced.

La tecnologia Lte-advanced di Huawei permette di abbattere nuovi limiti e di superare di circa 40 volte le velocità attuali sulle reti 3G utilizzate dagli operatori.

Che la banda larga mobile sia al collasso è ormai noto agli occhi di tutti: nuovi terminali, nuove esigenze hanno rivoluzionato il modo di comunicare delle persone con un aumento esponenziale della necessità di traffico dati mobile.

La dimostrazione LTE Advanced è stata portata a termine attraverso il prototipo Lte-advanced SingleRan, di Huawei, con 80 MHz multi-carrier wideband e con le seguenti caratteristiche: Ca (carrier aggregation), 4×4 Mimo (multi-input multi-output), Comp (coordinated multipoint transmission) erelay.

La soluzione SingleRan di Huawei supporta la convergenza multi-mode e l’evoluzione della rete, riducendo allo stesso tempo il costo totale di possesso per gli operatori.

E non è arrivato ma già si parla di LTE Advanced: Huawei ha annunciato al Ctia Wireless 2010 tenutosi a Las Vegas di poter raggiungere (attraverso test positivamente riusciti) la velocità di 1,2 Gbps grazie all’evoluzione della tecnologia 4G chiamata Lte-advanced.

La tecnologia Lte-advanced di Huawei permette di abbattere nuovi limiti e di superare di circa 40 volte le velocità attuali sulle reti 3G utilizzate dagli operatori.

Che la banda larga mobile sia al collasso è ormai noto agli occhi di tutti: nuovi terminali, nuove esigenze hanno rivoluzionato il modo di comunicare delle persone con un aumento esponenziale della necessità di traffico dati mobile.

La dimostrazione LTE Advanced è stata portata a termine attraverso il prototipo Lte-advanced SingleRan, di Huawei, con 80 MHz multi-carrier wideband e con le seguenti caratteristiche: Ca (carrier aggregation), 4×4 Mimo (multi-input multi-output), Comp (coordinated multipoint transmission) erelay.

La soluzione SingleRan di Huawei supporta la convergenza multi-mode e l’evoluzione della rete, riducendo allo stesso tempo il costo totale di possesso per gli operatori.

Commenti Facebook: