Le 6 cose che non devi dimenticare per risparmiare su RC auto

Se stai per rinnovare la polizza assicurativa non fermarti al primo preventivo: meglio passare dal confronto prezzi online e scegliere l’Rca in base al metodo di pagamento preferito (annuale, due rate l’anno o mensile: l’offerta delle assicurazioni web è ampia). Ecco le 6 cose che non devi dimenticare per risparmiare su RC auto.

Il decalogo della convenienza assicurativa, dal confronto prezzi alla scelta del pagamento

Spesso gli automobilisti ricevono un preventivo di rinnovo dalla propria compagnia assicurativa e non lo confrontano con le offerte proposte da altre assicurazioni. Il primo errore “anti-convenienza” è proprio questo: non fare il confronto dei prezzi prima di pagare la nuova RC auto. Oggi le assicurazioni online fanno grandi sconti ed è un peccato non cogliere l’opportunità di spendere meno sull’assicurazione, specie se si può scegliere il metodo di pagamento preferito. Di seguito, 6 cose che non devi dimenticare per risparmiare su RC auto.
Confronta assicurazioni auto

6 cose da non dimenticare per risparmiare su RC auto

Non tutti sanno che il confronto prezzi RC auto online non è il solo stratagemma di risparmio a disposizione degli automobilisti. Il costo dell’assicurazione ad esempio, dipende in primis dalla situazione assicurativa descritta nell’attestato di rischio, espressa dalla classe di merito. Chi si trova in classi non economiche (come i neopatentati che partono dalla 14°) può sfruttare i benefici della Legge Bersani. In più, la scelta delle assicurazioni online in luogo delle tradizionali imprese assicurative, garantisce un taglio sul premio finale garantito dallo sconto web.

Le 6 cose da non dimenticare per risparmiare su RC auto non finiscono qui, perché chi chiede un preventivo, per ottenere la tariffa più conveniente, deve fare attenzione alle garanzie accessorie e acquistare possibilmente, un’assicurazione con scatola nera o a consumo. L’assicurazione perfetta infine è quella che consente di pagare l’RC auto anche a rate, o che permette in sostanza di scegliere il pagamento preferito.

1. Sfrutta la Legge Bersani

Per pagare meno l’RC auto quando sei in classi di merito svantaggiate (dalla 10° alla 18° in genere) puoi chiedere l’applicazione della Legge Bersani. La normativa consente il trasferimento della classe di merito fra membri dello stesso nucleo familiare e ammette il passaggio da una classe onerosa a quella più economica attribuita ad altri soggetti. Per accedere al beneficio e passare ad esempio da una 14° classe alla 1° (o da una 10° ad una 2°, in base alla situazione assicurativa in famiglia), devono ricorrere questi REQUISITI:

  • la successione della posizione assicurativa può avvenire solo fra membri dello stesso nucleo familiare, con identica residenza (non è richiesta la consanguineità);
  • la classe di merito si eredita solo per l’assicurazione di veicoli dello stesso tipo. E’ possibile sfruttare la Legge Bersani solo se la classe ereditata riguarda la polizza di un’auto e la nuova Rca riguarda una nuova auto (non una moto o uno scooter);
  • l’RC auto in applicazione della Legge Bersani deve essere riguardare un veicolo assicurato per la prima volta nel nucleo familiare di riferimento, anche se usato;
  • la successione delle classi di merito è ammessa solo fra persone fisiche, non giuridiche (sono escluse dal beneficio le società di ogni genere).

2. Assicurazioni online e confronto prezzi

6 cose da non dimenticare per risparmiare su RC auto confronto prezzi e metodo di pagamento

Rispetto alle assicurazioni tradizionali le compagnie online praticano lo sconto web, garantito dal taglio dei costi di gestione reale. A fronte del pagamento di una polizza RC auto su più veicoli, si ottengono ad esempio sconti dal 15% in su. Chi acquista con l’RC auto più garanzie accessorie invece, ottiene tagli sul premio finale anche del 25%.

Perché non fare la scelta più conveniente?

Le assicurazioni online possono essere gestite e modificate in tutta autonomia anche tramite APP,  o accedendo all’area clienti della compagnia di riferimento una volta acquistata la polizza, senza perdere la qualità di servizio delle assicurazioni tradizionali.

L’assicurazione auto online più economica si trova con il confronto prezzi.

Esistono diversi motori di ricerca in grado di porre, in ordine di prezzo, le formule più convenienti. SosTariffe.it ad esempio offre un utilissimo comparatore e rinvia al portale della compagnia per il pagamento finale: in tutta sicurezza.
Confronta preventivi RC auto

3. Garanzie accessorie all’Rc auto

Fra le 6 cose che non devi dimenticare per risparmiare su RC auto non può mancare una regola d’oro: mai esagerare con le garanzie accessorie.

Prima di visualizzare le offerte con il confronto prezzi, gli automobilisti devono inserire nel motore di ricerca le caratteristiche della nuova polizza: va bene cercare l’assicurazione più completa, ma aggiungendo troppe garanzie il costo lievita. Si consiglia di acquistare sempre l’Rc auto+assistenza stradale e di aggiungere al limite la polizza furto-incendio o la tutela del conducente. Assicurazioni specifiche contro gli eventi naturali e gli atti vandalici, sono adatte solo a chi incorre davvero in tali rischi perché vive in aree con manifestazioni atmosferiche violente o ad alto tasso di criminalità.

Sempre riguardo alle garanzie accessorie, prima di procedere al pagamento dell’opzione “guida libera”, ricorda che questa ha un costo maggiore rispetto alla guida esclusiva.

4. Risparmiare con la scatola nera

Di recente l’Ivass (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) ha comunicato che non fisserà le percentuali di sconto per la scatola nera, ma imporrà alle compagnie di assicurazioni un tetto minimo di taglio sul premio finale. In sostanza, chi acquista l’RC auto satellitare con scatola nera risparmia, ma la percentuale di sconto varia di compagnia in compagnia. La convenienza della scatola nera è triplice PERCHÉ:

  • ottieni uno sconto sull’RC auto;
  • la scatola nera registra la dinamica dei sinistri e non c’è bisogno di ricorrere al giudice per stabilire chi ha torto e chi ha ragione nei sinistri;
  • grazie al Gps la scatola nera rintraccia il veicolo anche in caso di furto e permette di ottenere uno sconto anche sulla garanzia furto-incendio.

5. Rc auto a consumo

Mai sentito parlare di RC auto chilometrica, a chilometri o “Pay Per Drive”? Con questa formula assicurativa se non percorri molti chilometri durante l’anno, paghi solo le distanze effettive. Come per la scatola nera, anche l’assicurazione auto a consumo funziona grazie ad un dispositivo elettronico conta chilometri, ed è per questo che fra le 6 cose che non devi dimenticare per risparmiare su RC auto rientra il controllo della tariffa applicata in relazione ai chilometri percorsi.

L’RC auto a consumo conviene in genere a chi fa un uso saltuario del veicolo e non percorre in media più di 5.000 chilometri l’anno: la verifica, prima di procedere al pagamento, deve riguardare il costo applicato dalla compagnia per km percorso o per tetto di chilometri e (con onestà dell’automobilista e a suo vantaggio) l’utilizzo effettivo del veicolo, frequente o meno frequente.

6. Scegli il metodo di pagamento preferito

Infine, fra le 6 cose che non devi dimenticare per risparmiare su RC auto, non può mancare la scelta del metodo di pagamento. Prima di acquistare RICORDA CHE:

  • molte assicurazioni consentono di pagare l’RC auto a rate, ma ciò comporta l’applicazione di interessi. Si tratta delle formula più conveniente solo per chi ha entrate fisse mensili, chi invece lavora in modo occasionale, deve procedere al confronto prezzi online e trovare la tariffa più economica per RC auto annuale;
  • l’assicurazione auto può esser pagata presso la maggior parte delle compagnie di assicurazioni in 2 rate mensili, ma lo sconto più grande è applicato sul pagamento annuale in unica soluzione;
  • chi paga online con carta di credito riceve uno sconto in più.

Offerte Assicurazione auto

Commenti Facebook: