Le 3 migliori assicurazioni auto di Luglio 2020 a confronto

Scegliere l’assicurazione auto più conveniente richiede un’attenta analisi delle varie proposte disponibili sul mercato assicurativo. In particolare, in questo periodo post-lockdown il settore offre diverse soluzioni davvero molto interessanti con la possibilità di dare un taglio concreto ai costi della polizza RC Auto e delle garanzie accessorie. Ecco quali sono le 3 migliori assicurazioni auto di luglio 2020 e come fare ad individuare la polizza più vantaggiosa per le proprie esigenze. 

Ecco come scegliere la migliore assicurazione auto a luglio 2020
Ecco come scegliere la migliore assicurazione auto a luglio 2020

Individuare un’assicurazione auto che, in assoluto, possa essere considerata come la migliore non è semplice. Il premio assicurativo dipende, infatti, da svariati fattori ed è, quindi, necessario verificare di volta in volta quali sono le proposte disponibili sul mercato per poter sottoscrivere una polizza auto che sia vantaggiosa sia dal punto di vista economico che da quello assicurativo.

Ridurre i costi per ottenere una polizza meno efficace e con più limitazioni potrebbe essere sconveniente. Allo stesso tempo, arricchire la polizza con tante garanzie non necessarie potrebbe comportare solo un aumento dei costi, senza alcun beneficio. E’ necessario, quindi, trovare una via di mezzo che garantisca la possibilità di attivare un’assicurazione davvero vantaggiosa ed adatta alle proprie necessità.

Fortunatamente, grazie alla comparazione online dei preventivi, disponibile tramite il comparatore di SOStariffe.it per assicurazioni auto e tramite l’App di SOStariffe.it, è possibile individuare, con precisione, la polizza auto migliore, considerando le proprie esigenze. Inserendo i propri dati anagrafici ed assicurativi e i dati relativi al veicolo da assicurare, infatti, sarà possibile individuare quelle che sono le migliori polizze auto del momento.

Come individuare la migliore assicurazione auto di luglio 2020

Come anticipato in apertura, per scegliere la migliore assicurazione auto di luglio 2020 è possibile affidarsi alla comparazione dei preventivi. Inserendo, tramite il comparatore di SOStariffe.it, i propri dati anagrafici e assicurativi ed i dati del proprio veicolo si andranno a calcolare decine di preventivi (con tutte le principali compagnie presenti sul mercato assicurativo) che potranno poi essere confrontati tra di loro per determinare la migliore opzione disponibile.

Il confronto avviene sia tra i costi e i contenuti della copertura RC Auto, l’unica obbligatoria per poter circolare, che tra le varie garanzie accessorie. In questo modo, il contraente della polizza potrà identificare con precisione la soluzione migliore andando a costruire la sua polizza auto inserendo, oltre alla RC, anche le varie garanzie accessorie di cui si ha realmente bisogno. In pochi minuti, quindi, è possibile individuare la migliore assicurazione auto per le proprie esigenze.

Per avviare la comparazione dei preventivi e scegliere la polizza auto (da attivare poi online, senza alcun costo aggiuntivo) è possibile cliccare sul box qui di sotto e seguire la procedura disponibile sul comparatore:
Confronta i preventivi e risparmia sull’assicurazione auto

Dal comparatore è anche possibile salvare i preventivi, per analizzarli successivamente con tutta calma, oltre a procedere con la sottoscrizione della polizza direttamente online, collegandosi al sito della compagnia e risparmiando sia tempo che denaro, grazie all’assenza di intermediari.

Vediamo, qui di seguito, come fare ad individuare le migliori assicurazione del mese.

Le migliori assicurazioni auto di luglio 2020

Per poter individuare le migliori assicurazione di luglio 2020 dobbiamo fissare il profilo di un “automobilista tipo” con un set preciso di dati da utilizzare per andare a calcolare i vari preventivi per la polizza auto. I fattori che vanno a determinare i costi dell’assicurazione sono numerosi ed è, quindi, necessario identificare la migliore polizza di volta in volta. Di seguito, in ogni caso, andremo a calcolare, a titolo esemplificativo, quelle che possono essere le migliori polizze di luglio 2020.

Come profilo di “automobilista tipo” andiamo ad ipotizzare il caso di un uomo di 40 anni, residente a Milano, alla ricerca della migliore assicurazione auto per una Fiat Panda 1.2 benzina immatricolata a gennaio 2020 e collocato in prima classe di merito. Inserendo questi dati all’interno del comparatore, quindi, sarà possibile individuare in pochi click i preventivi più convenienti e, quindi, le assicurazioni più vantaggiose da attivare a luglio. Chiaramente, andando a modificare anche un solo parametro (ad esempio sostituendo la Panda con una Ferrari) il costo dell’assicurazione cambierà in misura significativa.

Ecco, quindi, le 3 migliori assicurazioni auto individuate per luglio 2020 utilizzando il profilo di “automobilista tipo” definito in precedenza:

  • Genialloyd: la compagnia diretta del gruppo Allianz propone, per il profilo individuato, una polizza RC Auto con un prezzo di 366 Euro (da segnalare uno sconto di 28 Euro per chi attiva la polizza tramite SOStariffe.it); la polizza in questione presenta la clausola di Guida Esperta, limitando la possibilità di guidare il veicolo assicurato ad automobilisti con almeno 2 anni di esperienza di guida e con età minima di 25 anni; è previsto un massimale di 6.100.000 Euro per i danni alle cose e per i danni alle persone; la polizza auto può essere arricchita con l’aggiunta di una serie di garanzie accessorie tra cui troviamo Infortuni al conducente (+35 Euro), Furto e Incendio (+147 Euro), Tutela Legale (+18 Euro), Assistenza Stradale (+15 Euro), Cristalli (+26 Euro), Collisioni (+180 Euro), Eventi Naturali (+54 Euro) e Atti Vandalici (+205 Euro)
  • ConTe.it Satellitare: questa polizza proposta da ConTe.it è una delle migliori assicurazioni auto per  il caso preso in esame e presenta un costo di 415 Euro (compreso uno sconto di 46 Euro per chi attiva online tramite SOStariffe.it); da notare che la polizza include, oltre alla copertura RC Auto, anche la garanzia accessoria Assistenza Stradale e il servizio di Protezione Satellitare con l’installazione di un apposito dispositivo già incluso nel costo della polizza; grazie al dispositivo satellitare, inoltre, è possibile attivare alcune garanzie accessorie a prezzo molto contenuto come, ad esempio, la Furto e Incendio (+58 Euro) e la Collisioni (+89 Euro); a differenza della polizza di Genialloyd in questo caso è disponibile anche la Kasko completa (+291 Euro); ad arricchire la polizza troviamo le seguenti garanzie accessorie: Infortuni al conducente (+25 Euro) Tutela Legale (+19 Euro), Cristalli (+43 Euro), Eventi Naturali (+124 Euro) e Atti Vandalici (+190 Euro); da notare che la proposta di ConTe.it Satellitare presenta la clausola di Guida esclusiva andando a definire l’unico conducente autorizzato a mettersi alla guida del veicolo; è possibile richiedere la Guida Esperta o Libera ma con un incremento del premio assicurativo
  • Verti: un’altra ottima soluzione per l’assicurazione auto a luglio 2020 arriva dalla polizza proposta da Verti che, per la sola copertura RC Auto, presenta un costo di 421 Euro con la clausola della Guida Esperta (2 anni di esperienza di guida e almeno 23 anni compiuti per poter mettersi alla guida del veicolo assicurato) ma con la possibilità di richiedere la Guida Libera con un costo aggiuntivo; l’assicurazione proposta da Verti può essere personalizzata con l’aggiunta delle seguenti garanzie accessorie: Infortuni al conducente (+18 Euro), Furto e Incendio (+66 Euro), Tutela Legale (+13 Euro), Assistenza Stradale (+13 Euro), Cristalli (+28 Euro), Collisioni (+112 Euro), Eventi Naturali (+187 Euro) e Atti Vandalici (+187 Euro); da notare che c’è anche la Kasko completa che presenta un costo di 422 Euro

I tre casi presi in esame, ripetiamo, si riferiscono al profilo di “automobilista tipo” (40 enne, residente a Milano, in prima classe di merito e con una Fiat Panda da assicurare). In base ai dati inseriti, il costo effettivo della polizza auto potrà cambiare anche in misura significativa. L’esempio proposto è però un buon modo per illustrare le migliori soluzioni disponibili in questo momento sul mercato assicurativo e per evidenziare le caratteristiche da valutare in un’assicurazione auto.

Ad esempio, la proposta di Genialloyd presenta un costo molto contenuto (per la RC Auto) mentre la ConTe.it Satellitare costa di più ma offre molto di più grazie alle garanzie accessorie già incluse e alla possibilità di attivarne altre a prezzo davvero ridotto (come la Kasko e la Furto e Incendio).  C’è poi da considerare la clausola di guida con la ConTe.it Satellitare che con la Guida Esclusiva limita molto le possibilità di utilizzo del veicolo assicurato. La Verti, invece, pur avendo la Guida Esperta, presenta un’età minima più bassa rispetto alla polizza di Genialloyd per mettersi alla guida.

Quali sono i fattori che influenzano il costo dell’assicurazione auto

Nel calcolo del costo finale dell’assicurazione auto intervengono svariati fattori. Per questo motivo, è importante sottolineare ancora una volta come sia fondamentale verificare, in autonomia, la soluzione più vantaggiosa con il confronto dei preventivi calcolati in base ai propri dati anagrafici, assicurativi ed al veicolo da assicurare.

Per la scelta della migliore assicurazione auto, infatti, bisogna considerare numerosi elementi. Con la comparazione online è possibile semplificare notevolmente la scelta in quanto sarà il comparatore che provvederà al calcolo di svariati preventivi, proponendo poi all’utente le soluzioni più vantaggiose per attivare la polizza per il proprio veicolo.

1) La classe di merito

Tra i fattori che vanno ad influenzare in misura maggiore il costo finale della polizza troviamo la classe di merito. Si tratta di un parametro centrale del sistema “bonus malus” che regola l’intero sistema assicurativo italiano per quanto riguarda le polizze per auto, moto ed altri veicoli a motore. Chi è in prima classe di merito registrerà un costo della polizza sensibilmente inferiore rispetto a chi si trova in una classe più alta (e più svantaggiosa).

Per i neo-patentati, la classe di merito di ingresso è la 14. Dopo un anno senza incidenti si scenderà di classe e, quindi, il premio assicurativo sarà inferiore. In caso di incidente con cola, invece, si salirà di classe ed il premio assicurativo sarà più alto. Sfruttando la Legge Bersani è possibile ereditare la classe di merito di un veicolo (della stessa categoria) già presente nel nucleo familiare quando si va a sottoscrivere la polizza per un nuovo veicolo per la prima volta.

2) Il modello di auto da assicurare

Anche il modello da assicurare gioca un ruolo importante nella scelta della polizza, in quanto va ad influenzare in misura significativa il premio assicurativo. Assicurare un’auto dall’elevato valore commerciale, ad esempio una sportiva premium, comporterà la necessità di affrontare un premio assicurativo ben più alto di quello che si pagherebbe con un’utilitaria.

Per un’auto ad alto valore commerciale, la comparazione è fondamentale in quanto offre la possibilità di ottenere margini di risparmio elevatissimi. Da notare, inoltre, che il modello da assicurare influenza anche il costo delle coperture accessorio ed, in particolare, di coperture come la Furto e Incendio o la Kasko che offrono un risarcimento dei danni subiti legato al valore dell’auto assicurata.

3) La provincia di residenza del proprietario del veicolo

Il costo finale dell’assicurazione auto viene influenzato, in misura davvero significativa, anche dalla provincia di residenza del proprietario del veicolo. In alcune province, in particolare nelle regioni meridionali del Paese, i costi per assicurare una vettura sono sensibilmente più elevati rispetto a quanto si paga in diverse province del Nord Italia.

A causare questa disparità di trattamento sono i rischi di incidenti e truffe in ambito assicurativo che presentano un’incidenza differente su base geografica. Bisogna evidenziare che a determinare il costo della polizza è la provincia di residenza del proprietario del veicolo e non del contraente della polizza.

4) Le garanzie accessorie da affiancare alla RC Auto

Un altro elemento da considerare per quanto riguarda i costi assicurativi sono le garanzie accessorie. La scelta di aggiungere delle garanzie accessorie alla polizza RC Auto, l’unica obbligatoria per poter circolare, permette di arricchire notevolmente l’efficacia dell’assicurazione e di aumentare il livello di protezione contro svariati rischi.

Queste garanzie accessorie presentano però dei costi che, in molti casi, arrivano ad essere molto elevati e che sono direttamente influenzati da altri fattori (come il valore dell’auto da assicurare e la provincia di residenza). Per questo motivo, scegliere di aggiungere delle garanzie accessorie necessita un’analisi molto attenta. In alcuni casi, infatti, alcune garanzie accessorie possono fare davvero la differenza e incrementare notevolmente l’efficacia di una copertura assicurativa.

In altri casi, invece, le garanzie accessorie possono essere poco importanti e possono, quindi, rappresentare il primo elemento da considerare nel caso in cui si punti a ridurre i costi del premio assicurativo. Tutto passa da un’analisi ben precisa delle proprie esigenze e, naturalmente, dal confronto dei preventivi che permette di individuare l’opzione più vantaggiosa.

Commenti Facebook: