L’Antartide ruba le piogge australiane

Sono le piogge australiane a dover subire la “ribellione dell’Antartide”. Gli scienziati hanno infatti constatato che nel continente che sta più a nord di tutti le temperature salgono meno che nel resto della terra. Al contrario accade in Australia, dove i periodi di siccità sono sempre più frequenti, e la situazione si fa sempre più allarmante.

L'Antartide si ribella

La causa del fenomeno è dovuta all’aumento dei venti che soffiano sull’Oceano Antartico, aumento dovuto ai gas serra, e contestualmente alla CO2 presente nell’atmosfera. I due fattori appena citati hanno provocato uno scombussolamento che ha consentito all’Antartide di “rubare le piogge australiane”.

Lo studio intitolato Nature Climate Change di alcuni ricercatori dell’Australian National University è stato chiaro sul punto; sono i venti a portar via le piogge dal continente australiano. Secondo il principale esponente del gruppo, Nerilie Abram i ricercatori sono partiti da un’attenta ricostruzione dei mutamenti dei venti in un arco di tempo di 1000 anni. Alla fine si è notato inoltre come questo fenomeno sia stato una delle cause maggiori dell’incremento dei gas serra sulla terra.

A dimostrazione di tutto ciò, è quanto ormai ogni forma di energia verde per l’alimentazione delle nostre abitazioni, sia essenziale in tutto il mondo, nessun continente escluso.

Confronta Offerte Energia

Commenti Facebook: