La geotermia di Enel Green Power in Toscana fa scuola

Nel 2013 la prima centrale geotermica di Larderello, in Toscana, ha compiuto cento anni, e proprio da queste parti Enel Green Power gestisce uno dei più grandi complessi geotermici al mondo, con 34 impianti per circa 769 MW netti, capaci di arrivare a una produzione pari a oltre 5 TWh. Un complesso che fa scuola e che ha ricevuto in questi giorni una visita anche dall’Ucraina.

Larderello
Il complesso geotermico di Larderello produce energia pari al 26% del fabbisogno regionale

Una delegazione ufficiale della società nazionale ucraina Naftogaz ha infatti visitato gli impianti di Larderello, in collaborazione con il GSE per consentire al gruppo di conoscere il fenomeno geotermico nel dettaglio.

Con la guida di Francesco Lazzeri e Ruggero Bertani di Enel Green Power, la delegazione ha visitato il Museo della Geotermia, il pozzo dimostrativo e la centrale di Valle Secolo, che con i suoi 120 MW di potenza installata è il più grande impianto europeo da fonte geotermica.
Scopri Semplice Luce Enel
Un sincero ringraziamento è stato rivolto attraverso il Gestore dei Servizi Energetici a Enel Green Power per l’organizzazione della giornata, a cui potranno seguire sviluppi ulteriori per attività conoscitive e di collaborazione. Il complesso geotermico di Larderello produce energia pari al 26% del fabbisogno regionale e al consumo medio annuo di circa 2 milioni di famiglie italiane, oltre a calore sufficiente per riscaldare più di 8.700 utenze domestiche e commerciali e circa 25 ettari di serre.

Commenti Facebook: