Italiani esperti di economia? Invece siamo ignoranti

Credi di essere un esperto in economia e finanze? Molti italiani lo fanno, e invece non possono spiegare bene nemmeno cosa sia l’inflazione. Così emerge dallo studio Consob-Eurisko sulle scelte di investimento delle famiglie italiane, presentato a Roma lo scorso venerdì.

quanto sanno gli italiani di economia e finanza
Italiani non sanno nemmeno spiegare la relazione tra rischio e rendimento

Nonostante la diffusa percezione positiva delle proprie competenze in materia di scelte economiche e di investimento, le conoscenze finanziarie e le capacità logico-matematiche degli italiani rimangono basse. Inflazione, diversificazione, relazione rischio-rendimento, interesse semplice e rendimento atteso di un investimento continuano a essere nozioni poco note e di difficile applicazione“.

Questa è la sentenza che si legge nel rapporto Consob-Eurisko sulle scelte di investimento delle famiglie italiane, che dimostra quanto siano ignoranti gli italiani in materia di economia e finanze.

Nello specifico, quasi la metà del campione dello studio afferma di non conoscere o definisce in maniera sbagliata il concetto di inflazione, mentre il 55% non è capace di indicare adeguatamente cosa si intende per diversificare gli investimenti, mentre un percentuale simile sbaglia quando spiega la relazione tra rischio e rendimento, un ragionamento che invece è così semplice e scontato (il rendimento cresce quanto maggiore è il rischio).

Più ancora gli italiani che non riescono a calcolare un montante in regime di interesse semplice (67%) né tantomeno il rendimento atteso di un investimento (72%).
Migliori conti deposito per investire
Fanno meglio gli uomini laureati che risiedono al Nord: “Genere, istruzione e area di residenza – si legge nel rapporto – sembrano essere correlati con il livello di conoscenze finanziarie. In dettaglio, in termini di percentuale di soggetti che hanno risposto correttamente ad almeno quattro domande su cinque, il divario è pari a 13 punti percentuali tra uomini e donne (vale a dire che i primi tendono a mostrare maggiori conoscenze finanziarie), 18 punti tra laureati e individui con un livello di istruzione più basso, 18 punti tra residenti al Nord e residenti al Sud“.

C’è inoltre un notevole “divario tra abilità percepite e conoscenze dimostrate“. Il 18% degli intervistati, in effetti, “non ha familiarità con alcun tipo di strumento finanziario“. E quali strumenti finanziari conoscono gli italiani? “tra i prodotti noti si distinguono i titoli di Stato italiani (indicati dal 67% degli intervistati), seguiti da obbligazioni bancarie, azioni quotate, depositi e fondi comuni. Le azioni quotate italiane sono considerate lo strumento finanziario più rischioso dal 19% degli intervistati“.

Famiglie risparmiano e investono sempre di più

Nel documento si legge che a fine dell’anno scorso il livello di partecipazione delle famiglie ai mercati finanziari era del 48%, ovvero un 7% in più rispetto al 2013 sebbene ancora sotto dei valori registrati nel 2007 (55%). Tale aumento, spiegano gli specialisti di Consob-Eurisko, “è imputabile soprattutto alla maggiore quota di investitori retail che detengono almeno un’attività rischiosa (azioni, obbligazioni, risparmio gestito e polizze vita), passata dal 26% nel 2013 al 32% nel 2014. In particolare, come si evince dai dati sulla composizione di portafoglio, è aumentata, tornando sui livelli pre-crisi, la quota di ricchezza finanziaria“.

Infine, negli ultimi due anni la ricchezza netta delle famiglie della zona Euro ha registrato un aumento pari a circa 3%, in particolare in Italia del 3,4%. Il tasso di risparmio, sebbene registri un’inversione di tendenza rispetto al trend negativo innescato dalla crisi finanziaria, rimane a fine 2014 su un livello inferiore ai valori raggiunti prima del 2008 (8,6%).

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

L’aiuto di SosTariffe.it per sapere di più su economia e finanze

Infine, se volete avere più informazioni riguardo i principali prodotti bancari (come un conto corrente bancario o postale), di strumenti di investimento come un conto deposito, o infine sui prodotti finanziari quali prestiti e mutui, una possibilità è quella di utilizzare i nostri comparatori, che confrontano le principali caratteristiche di ogni strumento mettendone di rilevo gli aspetti fondamentali.

D’altronde, sulla nostra sezione News è possibile consultare diversi articoli approfonditi, speciali e guide, che vi aiuteranno a capire quali sono i principali prodotti di economia e finanza  e conoscere le loro caratteristiche.

Infine, iscrivendovi alla newsletter di SosTariffe.it rimarrete sempre aggiornati sulle ultime novità in materia di economia e finanza, e riceverete inoltre diverse offerte esclusive del settore.

Scopri i migliori Conti Correnti

Commenti Facebook: