Investire nei conti deposito: tassi in calo ma convenienza assicurata

L’investimento nei conti deposito sembra essere una delle opzioni prioritarie nelle alternative di risparmio degli italiani. Un impiego fruttuoso, che nei tempi di crisi è sembrato  convincere una platea significativa di prudenti correntisti: tuttavia, i rendimenti sembrano essere in calo, e le nuove imposte potrebbero ridurre in parte la convenienza di tale forma di impiego.

Calano i rendimenti dei conti deposito
Calano i rendimenti dei conti deposito

Nonostante si confermino degli investimenti piuttosto utili per chi vuole avere la disponibilità del proprio denaro nel breve termine, con la sicurezza delle garanzie del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, il rendimento medio dei conti di deposito italiani è sceso radicalmente negli ultimi mesi. La convenienza sarà inoltre messa a dura prova dall’incremento dell’imposta di bollo sui conti deposito, in grado di giungere fino allo 0,20%.

Scopri la migliore offerta

Per i risparmiatori, ad ogni modo, non dovrebbero esserci grandi preoccupazioni. Come già accaduto in passato, infatti, è molto probabile che gli istituti di credito si attivino per compensare eventuali decrementi della convenienza dei propri prodotti sul breve termine, facendosi carico di aumenti di imposte o diversificando la propria offerta includendo nuove combinazioni di vincolo e rendimento.

Una soluzione fondamentale per individuare le offerte più convenienti non potrà in ogni caso che essere un attento confronto delle varie proposte dei principali istituti di credito, alla ricerca della migliore soluzione per le proprie esigenze.

Commenti Facebook: