Internet mobile: navigazione pratica e semplice, ma attenzione ai costi

Navigare su Internet mobile è comodo e pratico, e può essere una utile alternativa rispetto al collegamento al web tramite postazione fissa. Un’abitudine che sta prendendo piede in tutte le fasce di popolazione, e che nel corso del prossimo futuro potrebbe ulteriormente incrementare il proprio appeal. Ma a quali costi?

Costi Internet mobile da tenere sempre sotto controllo
Costi Internet mobile da tenere sempre sotto controllo

Secondo quanto affermava una recente ricerca di Nielsen in proposito del traffico dati e del costo ad esso correlato, ogni sistema operativo sarebbe in grado di modificare e influenzare anche in maniera significativa i consumi di Internet.

In particolare, dallo studio (riportato anche sulle pagine de IlSole24Ore) sarebbe emerso che il sistema operativo per smartphone più esoso in termini di dati è Android, con una media di 582 Mb mensili, seguito dai 492 Mb di iOS, e dal WebOS di HP con 448 Mb mensili. Quarto posto per Windows Phone, di Microsoft, con 317 Mb, mentre il meno esigente pare essere il BlackBerry OS, con 127 Mb mensili.

Confronta offerte Internet mobile

Di qui la necessità di modificare le proprie abitudini di navigazione secondo le proprie reali esigenze, evitando di lasciare in background applicativi che possano comunque consumare traffico dati, in misura anche notevole. Attenzione inoltre allo streaming: un minuto di produzione di un video su YouTube può assorbire fino a 2 Mb di traffico, con ciò che ne consegue in bolletta o, in alternativa, sulla fruizione delle soglie dati.

Non dimenticatevi infine di consultare periodicamente i nostri servizi di comparazione: in pochi secondi, e con la massima trasparenza, riuscirete a individuare quali sono le migliori tariffe per l’Internet mobile.

Commenti Facebook: