Internet, il 70% degli europei scarica film perché il Cinema “delude”

Gli europei scaricano sempre più frequentemente film da internet (legalmente o illegalmente), e il 70% di dei cittadini del vecchio Continente lo fa prevalentemente perché ritiene che “non valga la pena” andare al cinema, considerata la scarsa qualità dell’offerta.

Il 22 maggio parte l'esperimento e-cinema con un film di fama mondiale
Il 22 maggio parte l'esperimento e-cinema con un film di fama mondiale

Il dato arriva da un recentissimo studio condotto dalla Commissione Europea su un campione di 5.000 persone tra i 10 e i 50 anni, e dimostra essenzialmente l’incapacità dell’industria cinematografica di sfruttare al meglio le nuove piattaforme innovative per diversificare l’offerta e, sostanzialmente, una scarsa qualità nella produzione cinematografica e nelle infrastrutture di supporto.

In particolare, il 15% degli intervistati afferma che per raggiungere il cinema più vicino servono almeno 30 minuti, e altrettanti ritengono inoltre che la programmazione del grande schermo sia incompleta o insoddisfacente.

Scopri le offerte internet mobile »

A conferma di quanto sopra basti considerare che in tutto il vecchio Continente vengono prodotti, ogni anno, più di 1.000 film: di questi una buona parte non arriva nemmeno nelle sale cinematografiche, e la maggior parte rimane chiusa all’interno dei propri confini nazionali.

L’industria cinematografica europea necessita dunque di un pronto rilancio, e di seri investimenti strutturali che possano supportare una sua rinascita. I bravi registi e i bravi attori non mancano e, a quanto pare, nemmeno l’utenza potenziale, che avrebbe piacere ad alternare la visione home su internet mobile o fisso, con quella nelle vecchie e care sale.

Commenti Facebook: