In Spagna 2014 positivo per mutui e mercato immobiliare

Anche il Paese iberico incassa risultati positivi sul fronte dei mutui e delle compravendite immobiliari. E’ salito il numero di compravendite di case concluse nel corso del 2014 in Spagna. A dirlo è l’Ufficio studi del Gruppo Tecnocasa Spagna. Si tratta di un segnale molto incoraggiante per uno dei Paesi che maggiormente ha sofferto gli effetti negativi della crisi finanziaria.

Anche in Spagna ripartono mutui e compravendite immobiliari
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Il mercato immobiliare trascina il mercato dei mutui. Al momento il 60% delle compravendite di case in Spagna viene effettuato senza ricorrere al finanziamento, ma nel 2014 le erogazioni di mutui per l’acquisto di immobili sono aumentate sensibilmente.

Questo andamento positivo continuerà, secondo le previsioni, anche nel 2015, non solo in vista del probabile aumento delle compravendite, ma anche in virtù del fatto che dovrebbe aumentare anche la percentuale di acquisti di immobili che verranno finanziati con un mutuo.
Confronta le migliori offerte di mutuo
Nel 2014 – ha dichiarato Lázaro Cubero, dell’Ufficio studi del gruppo Tecnocasa Spagna – abbiamo registrato un incremento del numero delle compravendite gestite dalle nostre agenzie affiliate nell’ordine del 22,37%, rispetto al 2013: riteniamo che nel 2015 la tendenza si possa confermare”.

Dunque, il 2015 per entrambi i mercati dovrebbe rappresentare l’anno della stabilizzazione. Gli effetti del taglio dei tassi di interesse da parte della BCE si sono fatti sentire anche in Spagna. Il valore Euribor ai minimi e la decisione per le banche iberiche di ridurre gli spread hanno reso i mutui particolarmente convenienti, sia a tasso fisso che a tasso variabile.

Commenti Facebook: