IMU pesa ancora sulla crisi del mercato immobiliare

Secondo un recente rapporto di Confedilizia, è sempre più difficile accedere ai mutui per acquistare la prima casa. Tra le cause di questo problema c’è l’IMU, che colpisce molte famiglie in maniera eccessiva. Il passaggio ICI-IMU in effetti è stato decisivo nel peggiorare della crisi del mercato immobiliare, con un crollo notevole sulle case vendute.

tasse sulla casa, crisi del mercato immobiliare
L'aumento delle tasse sulla casa colpisce ancora il mercato immobiliare, con un pico del -28% nelle compravendite
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Dall’ultimo rapporto di Confedilizia emerge che sono pochi i consumatori che possono permettersi avere la casa propria, pur se l’offerta di mutui e prestiti è abbondante.

Uno dei principali problemi è ancora l’IMU, che pesa in maniera quasi insostenibile sulle tasche delle famiglie italiane. Il numero di case vendute nell’ultimo periodo (dopo il passaggio ICI – IMU) è crollato notevolmente. E’ previsto addirittura un ulteriore calo del Pil del 25% con la nuova tassa sulla casa, TASI.

L’aumento delle tasse sulla casa continua a peggiorare la situazione, gravando sulla patrimoniale per 335 miliardi di euro in più sin dal 2011.

Secondo i dati Confedilizia l’aumento delle tasse ha colpito il molto settore della costruzione, con un calo del 25,4-26% negli ultimi due anni, soprattutto nel Nord e Centro Italia, dove concentra più del 70% del mercato immobiliare.

Ma anche al Sud il calo è stato importante, con un -22% nelle compravendite immobiliari. Nelle isole, infine, la flessione è stata del 28%, con il picco più alto dello Stivale.

 

 

 

Commenti Facebook: