Il nostro cervello? Funziona come un social network

Il nostro cervello è più simile a Facebook di quanto possiate pensare. A sostenerlo è un recentissimo lavoro condotto da un team di scienziati di Basilea e di Londra, secondo cui il nostro organo funziona come se fosse un social network. Ma in che modo?

Il nostro cervello "pensa" e si comporta come se fossimo su Facebook
Il nostro cervello "pensa" e si comporta come se fossimo su Facebook

Secondo lo studio, la sinapsi – cioè, le strutture che permettono a ciascuna cellula nervosa di dialogare con le altre – possono stabilire dei legami molto forti e profondi tra pochi neuroni,, e legami deboli con tantissimi altri.

Partendo da questo spunto, il ricercatore Thomas Mrsic-Flogel ha iniziato a domandarsi quali siano le regole che governano i rapporti tra le cellule nervose, scoprendo che – proprio come sui social network – i neuroni sono in contatto con tantissimi altri neuroni, ma le cerchie di stretti legami sono molto ridotte.

Confronta tariffe Internet mobile

Parafrasando il tutto sul fronte delle relazioni interpersonali, sui social network accade la stessa cosa: su Facebook & co. solamente pochi amici “speciali” riescono a influenzare il nostro modo di pensare e le scelte, attraverso le loro azioni su Internet mobile o fisso. Tutti gli altri contano meno, e sono propri di relazioni molto più debole. Similmente, il nostro cervello arricchisce di numero le relazioni tra i neuroni per ottenere più informazioni potenziali, ma ha altresì il contemporaneo obiettivo di semplificare gli stessi rapporti.

Commenti Facebook: