I nuovi impianti “verdi” di Enel ed Enel Green Power

Enel Green Power è sempre più attiva nella costruzione di nuovi impianti dedicati alle energie rinnovabili (soprattutto solare ed eolico) in giro per il mondo, in particolare in Africa e nell’America del Sud. Ma le rinnovabili di Enel continuano a crescere anche in Italia, dando origine a un mix produttivo e a tecnologie innovative per la produzione di un’energia davvero “verde”.

Energia-Verde
Non solo solare ed eolico ma anche geotermia, biomassa, mini-idro

La Toscana, ad esempio, è la capitale della geotermia con Enel: dopo l’allacciamento alla rete della centrale Bagnore 4 (capacità installata totale di 40 MW), in questi primi mesi del 2015 si sta procedendo con Cornia 2, i cui lavori sono stati avviati lo scorso novembre e che sarà il primo impianto al mondo a utilizzare la biomassa per surriscaldare il vapore geotermico.

In Basilicata, da poco sono stati avviati i lavori per la costruzione del parco eolico di Enel Green Power a Barile Venosa, in provincia di Potenza, un impianto in grado di generare a regime oltre 22 GWh all’anno; in Puglia, invece, è in costruzione il parco di San Vito dei Normanni.
Scegli e attiva un’offerta Enel »
Da ricordare anche le centrali a biomassa a filiera corta (che utilizzano materiali come le potature forestali e gli scarti di aziende agro-alimentari reperibili solo entro un raggio di 70 km dall’impianto di generazione) e l’idroelettrico: non più solo le grandi dighe, ma anche gli impianti mini-idro con capacità sotto i 3 MW.

Commenti Facebook: