di

Gmail e Skype a rischio chiusura in Russia

La Russia vara una nuova legge antiterrosismo i cui risultati, a ben vedere, potrebbero essere radicali per alcuni dei più noti servizi web: da Gmail a Skype, sono numerosi i ganti che potrebbero dire addio alle proprie offerte russe.

Gmail e Skype a rischio chiusura in Russia

Ma cosa prevede la nuova legge? E perchè Google & co. potrebbero essere a serio rischio? Secondo quanto stima l’innovazione normativa, la nuova legge impone alle grandi aziende internet di conservare i dati degli utenti all’interno della federazione, avendo pertanto la necessità di predisporre server locali. Se le aziende si rifiuteranno di agire in tal senso, i servizi saranno bloccati dalle autorità russe.

Scopri le offerte internet»

La normativa modificativa della legge sull’informazione prevede che le società di comunicazione online registrino per almeno sei mesi le informazioni di tutti i messaggi degli utenti: così come Yandex o Vkontakte, dunque, anche Google, Facebook e Microsoft dovranno avere dei server nel Paese.

Ma non solo. La legge equipara i blogger con almeno 3.000 utenti giornalieri ai mass media, inserendoli in un registro speciale e obbligandoli a verificare l’accuratezza delle notizie che vengono diffuse attraverso il proprio mezzo di comunicazione.

Commenti Facebook: