Gli operatori ADSL e Fibra più veloci in Italia secondo Netflix

La piattaforma di streaming Netflix, vero e proprio punto di riferimento dell’intrattenimento in tutto il mondo, ha pubblicato il suo report mensile sulla velocità delle connessioni dei suoi utenti mettendo in evidenza gli operatori ADSL e fibra più veloci in Italia. Ecco i dati emersi da questo nuovo report di Netflix. 

Netflix ha pubblicato il nuovo ISP Speed Index per valutare la velocità dei vari provider

Come ogni mese, Netflix ha diffuso un nuovo report sulla velocità delle connessioni utilizzate dai suoi utenti per accedere alla piattaforma di streaming. Il report analizza la velocità media dei vari provider nazionali utilizzando i dati di connessione degli utenti durante la fascia “prime time”, ovvero la prima serata, in cui la piattaforma registra un picco di accessi.

Il nuovo ISP Speed Index per l’Italia, aggiornato al mese di ottobre, premia ancora una volta Vodafone. Gli utenti dell’operatore accedono a Netflix con una velocità media di 3.57 Mbps, in leggero calo rispetto ai 3.62 Mbps registrati il mese scorso. Alle spalle di Vodafone troviamo, in seconda posizione, EOLO, il provider leader nel settore di Internet wireless che rappresenta un’alternativa concreta per chi non è raggiunto dalla fibra ottica e deve fare i conti con una connessione ADSL di bassa qualità.
Scopri le migliori offerte ADSL e fibra

I clienti EOLO accedono a Netflix con una velocità media di 3.55 Mbps, in leggerissima crescita rispetto ai 3.54 Mbps del mese scorso. In terza posizione c’è Fastweb che tocca quota 3.50 Mbps in calo rispetto ai 3.55 Mbps del mese scorso. A completare la classifica c’è TIM con 3.46 Mbps che precede Wind, abbastanza staccata , che si ferma ad una velocità media di 3.28 Mbps. Sia Telecom che Wind sono in leggero calo rispetto al mese scorso. In sesta posizione ci sono i clienti Vodafone Tele Tu con una velocità media di 3.25 Mbps.

Settima posizione, invece, per Tiscali, l’ultimo operatore della classifica che può contare sulla fibra ottica tra le opzioni di connessione, con 3.22 Mbps. Chiude il report mensile di Netflix, infine, Linkem che, con le sue connessioni wireless, si ferma a 2,90 Mbps in leggera crescita rispetto al dato del mese scorso di 2.89 Mbps.

E’ chiaro che i dati riportati non rappresentano l’effettiva velocità di connessione media degli operatori ma la media della banda che i clienti Netflix utilizzano per accedere al servizio. Il report può, quindi, essere utile per capire, ad esempio, la diffusione della fibra ottica tra gli operatori. I provider più veloci, infatti, sono quelli che hanno un numero maggiore di clienti che sfruttano la fibra e, quindi, possono accedere anche ai programmi in alta risoluzione di Netflix. Da segnare l’ottimo risultato di EOLO e della sua rete wireless che, grazie alle ultime novità tecnologiche, può toccare quota 100 Mbps.Scopri le offerte Internet wireless di EOLO

Velocità di accesso a Netflix: i dati degli altri Paesi

L’Italia è fuori dalla Top 10 dei Paesi in cui si registrano velocità medie di connessione a Netflix più elevate. A guidare tale classifica è la Svizzera con una velocità media di 4.18 Mbps. In seconda posizione troviamo gli USA con una velocità media di 4.06 che precede l‘Islanda dove si raggiungono i 4.05 Mbps.

Giù dal podio l’Olanda, con 4.03 Mbps, il Regno Unito, con 4 Mbps, e la Romania, con 3,99 Mbps. Più staccato, in settima posizione, troviamo il Lussemburgo, con 3.89 Mbps, che precede Hong Kong, Belgio e Singapore dove la velocità media registrata è di 3,83 Mbps. In Italia, invece, i clienti Netflix che accedono alla piattaforma di streaming fanno registrare una velocità media di 3,81 Mbps, un dato comunque positivo

Commenti Facebook: