Giuseppe Recchi è il nuovo presidente di Telecom

Dal gas alla telefonia: Giuseppe Recchi, ex presidente Eni, è il nuovo presidente Telecom, votato dal 97,92% dei presenti all’assemblea dei soci dopo oltre undici ore di riunione. Non sono però mancati i colpi di scena, primo fra tutti la decisione del rappresentante di Findim (che detiene il 5%), Marco Fossati, di votare per la lista dei fondi mettendo così in minoranza Telco nel voto per il rinnovo del consiglio di amministrazione.

Giuseppe-Recchi
Mossa a sorpresa di Findim, ma Telco comunque riesce ad avere dieci consiglieri

L’esito finale non è comunque cambiato, visto che grazie al voto di maggioranza in assemblea Telco è successivamente riuscita a ottenere comunque dieci rappresentanti. Bocciata la proposta di Findim dopo l’impasse di integrare a tredici il numero dei consiglieri comprendendo anche Vito Gamberale e Girolamo Di Genova, la stessa Findim ha deciso di abbandonare l’aula.
Confronta le offerte ADSL di Telecom
Con il voto di lista sono stati eletti nel cda di Telecom per i fondi Lucia Calvosa, David Benello e Francesca Cornelli, per Telco, tra voto di lista e a maggioranza, Recchi, Marco Patuano, Denise Kingsmill, Flavio Cattaneo, Giorgina Gallo, Laura Cioli, Giorgio Valerio, Luca Marzotto, Tarak Ben Ammar e Jean Paul Fitoussi.

Giuseppe Recchi, nato a Torino nel 1964, ha fatto carriera in General Electric e poi in Eni, di cui è stato presidente. È consigliere di Exor, componente del Consiglio direttivo e presidente del Comitato investitori esteri di Confindustria, membro del Consiglio direttivo e del Comitato di presidenza di Assonime, del Comitato esecutivo di Aspen Institute Italia, del cda della Fondazione Eni Enrico Mattei, dell’Istituto Italiano di Tecnologia e dell’Advisory Board della Luiss Business School.

Commenti Facebook: