Full Duplex Relay di TIM: che cosa è e come funziona

La tecnologia continua a fare passi da gigante ed anche il mondo delle telecomunicazioni ne trae beneficio. Dopo il passaggio dal 3G al 4G ed in attesa dell’arrivo del 5G, TIM punta ad innovare il mercato con la nuova tecnologia Full Duplex Relay. Ecco di che si tratta. 

La tecnologia Full Duplex Relay di TIM raddoppierà la capacità delle reti LTE

TIM ha iniziato, nei dintorni di Torino, la fase di sperimentazione della tecnologia Full Duplex Relay applicata alla sua rete 4G LTE già esistente che garantisce connessioni ad alta velocità. L’obiettivo è di migliorare ulteriormente la qualità e la velocità delle connessioni mobili al fine di garantire un ulteriore step tecnologico in attesa, tra qualche anno, dell’arrivo del 5G. Grazie alla tecnologia Full Duplex Relay  è possibile trasmettere e ricevere sulla stessa frequenza in contemporanea, raddoppiando la capacità di trasmissione dell’attuale rete LTE già disponibile nelle offerte TIM.
Confronta le offerte TIM

La tecnologia Full Duplex Relay, sviluppata in collaborazione con l’azienda americana Kumu Networks, potrà essere applicata in futuro anche alle nuove reti 5G, garantendo ulteriori passi in avanti in termini di connettività mobile a tutto vantaggio degli utenti. I primi esperimenti sono stati svolti in un’area vicino Torino scelta appositamente per la presenza di una cattiva copertura e di diverse interferenze che disturbano le attuali trasmissioni. La struttura realizzata da Kumu ha dimostrato nei test effettuati di essere in grado di collegarsi verso la rete 4G, ripetendo il segnale e creando da solo una rete di backhauling permettendo così di migliorare notevolmente il segnale in zone con scarsa copertura. 

Scopri le tariffe TIM per Internet Mobile

Applicazioni future

Grazie alla tecnologia Full Duplex Relay di TIM, il nuovo sistema di telecomunicazioni, in particolare con il passaggio al 5G, permetterà di ridurre drasticamente la latenza aumentando nello stesso tempo la velocità di trasmissione che risulterà centinaia di volte superiore ai valori garantiti dalle attuali rete LTE. La tecnologia sviluppata da Kumu Networks, una volta ridimensionata, potrà essere applicata direttamente ai ricevitori 5G, che per ora non esistono ancora, che saranno installati direttamente negli smartphone del futuro.

Commenti Facebook:


Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa