Fibra Ottica e 4G entro il 2017 nel Comune vincitore di TIM Italia Connessa

Prende avvio oggi, martedì 30 giugno, TIM Italia Connessa 2015, terza edizione del contest ideato da Telecom Italia per diffondere la cultura dell’innovazione tra le amministrazioni locali, favorire la diffusione delle tecnologie di accesso a banda larga di nuova generazione e stimolare l’utilizzo di servizi digitali da parte di cittadini, imprese ed enti pubblici. 

Telecom Italia lancia la terza edizione di TIM Italia Connessa: Fibra Ottica ed LTE entro il 2017 nel Comune vincitore del concorso
Al via la terza edizione del concorso firmato Telecom Italia

TIM Italia Connessa è un concorso ideato da Telecom Italia indirizzato ai Comuni italiani non ancora raggiunti da infrastrutture per l’accesso a Internet a banda larga fissa e a banda larga mobile. Nello specifico, da servizi di connettività alla Rete veicolati tramite Fibra Ottica e attraverso la tecnologia 4G LTE (Long Term Evolution).

Confronta offerte Fibra Ottica di Telecom Italia

L’edizione 2015 di TIM Italia Connessa, la terza, si rivolge a 133 Comuni italiani di medie dimensioni, con una popolazione compresa tra i 14.000 e i 51.000 abitanti. Per partecipare al concorso, le amministrazioni comunali devono presentare un piano di sviluppo digitale del territorio, entro il 13 novembre 2015, tramite il sito italiaconnessa.telecomitalia.com.

Il piano deve contribuire alla diffusione dell’utilizzo di servizi digitali da parte di cittadini, aziende e pubbliche amministrazioni, quali servizi di Smart City, servizi pubblici online, progetti di incentivazione dell’imprenditoria locale, progetti di automazione e dematerializzazione dei processi amministrativi, iniziative per l’occupazione giovanile nel business digitale.

Ciascun piano deve essere accompagnato dall’indicazione di tutti i provvedimenti con cui le amministrazioni comunali intendono facilitare lo sviluppo delle reti di nuova generazione, spiega Telecom Italia. Tra i provvedimenti, il gruppo di telecomunicazioni cita procedure amministrative semplificate e iniziative in favore dell’utilizzo di tecniche di scavo innovative.

 

Terminata la raccolta delle candidature, Telecom Italia effettuerà una prima valutazione, relativa all’effettivo impegno dei Comuni nel facilitare la realizzazione delle infrastrutture NGN (Next Generation Network), dalla quale risulterà una lista delle amministrazioni finaliste.

Una giuria specializzata indipendente, composta da personalità di spicco nel mondo dell’innovazione e dello sviluppo digitale, sarà quindi chiamata a decretare il progetto più innovativo e a proclamare, entro la fine del 2015, il Comune vincitore.

Nel Comune vincitore di TIM Italia Connessa, entro il 2017 e in anticipo rispetto ai propri piani industriali, Telecom Italia realizzerà l’infrastruttura di rete a banda larga fissa e a banda larga mobile, vale a dire porterà la Fibra Ottica e la tecnologia 4G LTE.

Ad aggiudicarsi la prima edizione di TIM Italia Connessa, nel 2013, è stato il Comune di Grugliasco, in provincia di Torino, con un piano focalizzato sulla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, l’istruzione digitale, la formazione informatica per i giovani imprenditori e le piccole e medie imprese, la riduzione del digital divide all’interno del territorio.

Nel 2014 è stata la volta del Comune di Capannori, in provincia di Lucca, con un progetto sviluppato per la valorizzazione del patrimonio culturale locale tramite un sistema integrato di digitalizzazione di servizi turistici, per la dematerializzazione dei processi amministrativi, per progetti partecipativi di Social Government e per iniziative di mobilità sostenibile.

Commenti Facebook: