Federconsumatori: mercato energia e gas ancora poco libero

Secondo uno studio condotto da Federconsumatori, gli utenti che cercano delle alternative sul mercato libero per la fornitura di energia elettrica non hanno ancora i vantaggi in termini di risparmio sperati, anzi: rispetto al 2010 i risparmi effettivi delle famiglie passano da un -5.5% a -7,5%.

Il problema è legato soprattutto alla difficoltà di giostrarsi tra le varie offerte disponibili: nonostante la liberalizzazione del settore cominciata già da qualche anno solo un terzo delle famiglie ha deciso di cambiare gestore. Questo perché non si ha un’idea chiara dei vantaggi di altre offerte ma soprattutto perché i margini di risparmio sono ancora troppo bassi.

Più grave è il caso del gas, dove si ha ancora una situazione di stallo: solo l’8% ha deciso di cambiare fornitore, proprio a causa dell’assenza di effettivo risparmio e per la mancanza di adeguata pubblicità delle alternative disponibili. L’eccessiva tassazione per ogni metro cubo di mercato, inoltre, pesa non poco sulle tasche dei clienti e questo scoraggia gli effetti del libero mercato.

Il motore di ricerca di SOSTariffe, sia per quanto riguarda l’energia elettrica, sia per il settore gas, è un ottimo strumento per districarsi tra le varie offerte e tariffe presenti in Italia, cosi da poter scegliere con chiarezza quelle più adatte alle proprie esigenze.

Commenti Facebook: