Consumatori: “Energia, urgente elaborare una strategia nazionale”

Il Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas -AEEG- hanno ricevuto in questi giorni una lettera da parte di ben 10 associazioni dei consumatori, in cui si chiede in maniera urgente l’apertura di un tavolo per formulare una strategia energetica nazionale ed evitare così speculazioni su energia elettrica e gas

Confronta offerte Energia Elettrica

.

La principale motivazione di questa richiesta è l’attuale rischio che sui consumatori si abbatta una stangata per le bollette di luce e gas. Recentemente abbiamo spiegato che, all’aumento del prezzo dell’elettricità si è appena aggiunto, nelle ultime settimane, uno straordinario consumo di gas, dovuto naturalmente alle temperature sotto zero che hanno colpito l’Italia.

Di conseguenza, come illustrano dati Federconsumatori, questa circostanza si potrebbe tradurre in una crescita complessiva del 15% della spesa totale per energia elettrica e gas.

Nel caso particolare dell’elettricità, inoltre, la speculazione sta favorendo in misura notevole l’aumento del prezzo delle bollette: nel secondo trimestre del 2012 i rincari accumuleranno almeno 19 euro.

Asso-Consum afferma che per far fronte a tutti questi aumenti, il Governo Nazionale dovrà elaborare al più presto una “politica energetica nazionale” e per questo motivo dieci associazioni dei consumatori (Adusbef, Cittadinanzattiva, Acu, Federconsumatori, Codacons, Confconsumatori Adiconsum, Codici e Adoc) hanno inviato una lettera al Ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera e all’AEEG in cui si sollecita l’apertura di un tavolo indirizzato all’elaborazione di una strategia energetica nazionale.

Commenti Facebook: