Ecco chi vincerà MasterChef

“Striscia la notizia” ha svelato in anteprima chi sarà il vincitore della quarta edizione di MasterChef , la cui finale andrà in onda domani sera dalle 21.10 su Sky Uno. Le polemiche infuriano proprio perché sono in tanti i telespettatori che aspettavano di conoscere il trionfatore scelto dai giudici Cracco, Barbieri e Bastianich. La vicenda con ogni probabilità finirà in Tribunale.

"Striscia la notizia" ha svelato in anteprima il vincitore di "Masterchef" ed è polemica

Sono tantissimi gli spettatori che ogni settimana seguono ormai da più di due mesi questa edizione di “MasterChef”, in onda ogni giovedì su Sky Uno (canale 108) dalle 21.10, ma la voglia di conoscere chi sarà il trionfatore tra i tre finalisti, Amelia, Nicolò e Stefano, è stata praticamente rovinata da “Striscia la notizia”. Il tg satirico di Antonio Ricci, infatti, dopo avere rivelato alcune irregolarità che riguarderebbero uno dei finalisti, il milanese Nicolò, non ha esitato a svelare chi sarà il prescelto dei giudici.

L’inviato del programma Mediaset, Max Laudadio, inizialmente si è concentrato sul giovane concorrente che, secondo alcune segnalazioni, avrebbe lavorato per più di un anno nella cucina del ristorante Sadler di Milano, fatto che sarebbe proibito secondo il regolamento del programma Sky che permette di partecipare solo a cuochi amatoriali. A rendere ancora più “grave” la situazione per “Striscia” ci sarebbe poi l’attuale lavoro del giovane chef: il ragazzo, infatti, è stato fermato proprio mentre usciva dal ristorante milanese di Carlo Cracco dove avrebbe iniziato a prestare servizio proprio dopo la fine di “MasterChef”, registrato come sempre con diversi mesi di anticipo.

Il vincitore svelato e l’ira dei giudici

Far conoscere ai telespettatori un eventuale mancato rispetto del regolamento da parte di uno dei concorrenti di “MasterChef” può essere accettabile visto che rientra in uno degli scopi del tg satirico, ma non altrettanto dire in anteprima il vincitore di un programma seguito con costanza da tantissime persone. “Striscia” ha così rivelato che il trionfatore sarà Stefano, mentre il secondo posto spetterà proprio al tanto discusso Nicolò. Ultimo gradino del podio, invece, per la campana Amelia.

I due giudici Carlo Cracco e Bruno Barbieri, però, già nel pomeriggio quando si era diffusa la voce di quello che sarebbe accaduto con la messa in onda del programma di Canale Cinque, non avevano fatto tardare una dura presa di posizione su Twitter: lo chef veneto, infatti, aveva chiesto rispetto per i telespettatori che hanno diritto di divertirsi e quindi di conoscere solo attraverso la trasmissione chi è ritenuto il migliore. Un concetto a cui poi si sono accodati anche Barbieri e successivamente Bastianich.

La reazione di Sky

Non si è fatta attendere nemmeno la risposta di Sky e di Magnolia, la società che produce il cooking show, ma non si può escludere nemmeno che nelle prossime ore arrivi una presa di posizione ufficiale dalla pay tv di Rupert Murdoch.

Magnolia ha così rimandato al mittente le accuse su presunte irregolarità al regolamento sottolineando che la notizia relativa al lavoro passato di Nicolò è falsa e priva di fondamento. Proprio per questo la società, che si ritiene danneggiata dal comportamento della trasmissione Mediaset, valuterà la possibilità di adire le vie legali.

Un comportamento che sarà quasi certamente portato avanti anche dall’emittente satellitare, che ieri aveva formalmente diffidato il programma a rendere pubblica l’informazione, dato che la diffida non ha avuto alcun esito e ritenendo di aver ricevuto un danno oggettivo.

Per il resto ai telespettatori non resta che aspettare domani sera per capire se davvero lo spoiler è azzeccato, ma difficilmente l’esito sarà diverso.

Visualizza le migliori offerte Sky

Commenti Facebook: