E.ON investe per l’ecosistema a Terni

Il Nucleo Idroelettrico di Terni operato da E.ON è formato da 16 centrali idroelettriche, 3 serbatoi e una centrale di pompaggio, e ricorre alle acque dei fiumi Nera, Tevere e Velino, oltre ai loro affluenti. Ora E. ON ha firmato con la Provincia di Terni la nuova convenzione per la gestione dei due laghi di Piediluco e Corbara.

Terni
200.000 euro dalla società per la gestione dei due laghi di Piediluco e Corbara

Secondo l’accordo, E.ON stanzierà 200mila euro per l’utilizzabilità delle acque del territorio al fine di generare energia elettrica, rinnovando gli accordi precedenti e operando in una serie di collaborazioni volte allo sviluppo ambientale.

In particolare, la convenzione si pone l’obiettivo di tutelare, conservare e incrementare la fauna ittica, attraverso la salvaguardia degli ecosistemi acquatici dei due laghi e dei bacini idrografici dei fiumi Nera, Tevere e Velino. L’intesa è stata firmata dal presidente della Provincia di Terni Leopoldo di Girolamo e continua l’operato della precedente amministrazione.
Scopri E.ON LuceClick
Secondo il Presidente di Girolamo, «Le risorse saranno utilizzate per proseguire nella gestione e valorizzazione ambientale ed ittico-faunistica dei due laghi e dei fiumi principali con altrettanta attenzione alla promozione e sviluppo ambientale del territorio. Con la firma si rinnova la collaborazione fra Provincia ed E.ON nel solco di quanto già fatto e sancito negli anni precedenti e che consentirà di avere certezza di fondi in un periodo difficile, come noto, per la Provincia di Terni».

Commenti Facebook: