di

DAZN TIM e la Serie A: le novità sul digitale terrestre

DAZN TIM avrebbero stretto un accordo con Cairo Communication per la creazione di due canali di backup per la trasmissione sul digitale terrestre della Serie A

DAZN TIM e la Serie A: le novità sul digitale terrestre

DAZN dopo un lungo braccio di ferro con la Lega Serie A si è aggiudicata i diritti TV per la trasmissione delle partite della massima serie calcistica nazionale. Sulla piattaforma di streaming di proprietà di Perform, che ha collaborato con Tim per raggiungere l’obiettivo, si potranno quindi vedere 7 gare a giornata in esclusiva (pacchetto 1) e 3 match per giornata in co-esclusiva (pacchetto 3) per il triennio 2021/2024. Per il pacchetto 2, che prevede altre 3 partite in co-esclusiva, continuano invece le trattative. In lizza ci sono Sky, che avrebbe messo sul piatto 70 milioni di euro, e Mediaset. DAZN per i diritti TV ha sborsato una cifra di 840 milioni di euro a stagione.

Scopri l’offerta di DAZN »

DAZN TIM: le novità sul digitale terrestre

DAZN avrebbe stretto un accordo da 3 milioni di euro a stagione con Cairo Communication per la trasmissione delle partite di Serie A sul digitale terrestre. L’accordo prevederebbe l’utilizzo della banda multiplex del gruppo editoriale per la creazione di due canali play di backup. La notizia, anche se ancora non ufficializzata, conferma le parole di Veronica Di Quattro, vice presidente esecutivo per il Sud Europa di DAZN, che in una lunga intervista a Repubblica aveva dichiarato che le trasmissioni avrebbero raggiunto anche le zone del Paese con difficoltà di connessione Internet. “In quelle aree ci saremo anche sul digitale terrestre“, aveva dichiarato la manager.

Si potranno quindi vedere tutte le partite di Serie A previste su DAZN anche sul digitale terrestre? Purtroppo pare di no. Secondo quanto afferma dday.it, i suddetti canali saranno utilizzati come piano B nel caso in cui lo streaming risulti problematico e per raggiungere anche quegli utenti che non dispongono di una connessione Internet sufficientemente performante. In sostanza quando la trasmissione si blocca sull’app si passa in automatico al digitale terrestre. Per questa operazione sarà fondamentale l’apporto di Tim.

La soluzione camless acquistata da DAZN gli permetterà di codificare il flusso del digitale terrestre sul tv-box TIMVISION, appositamente aggiornato allo scopo. I canali non saranno quindi sintonizzabili da un televisore o da un decoder per il digitale terrestre e nemmeno potranno essere visti da tutti. Questa soluzione pare verrà utilizzata anche per l’offerta business destinata a bar e ristoranti che vogliono consentire la visione delle partite, che non dovranno più quindi disporre necessariamente di un’offerta fibra ottica ma solo di un’antenna per ricevere i canali nei formati DVB-T o DVB-T2.

Chi dispone di un set-top box differente da TIMVISION, come ad esempio i clienti di Vodafone (Vodafone TV) o di Sky potrà accedere ai canali di backup? Al momento non ci sono conferme in merito ma è praticamente certo che sarà così. Resta però da capire quali saranno le tempistiche degli altri operatori di rete fissa per poter sviluppare il proprio sistema di codifica.

DAZN TIM: tutti i dettagli su TIMVISION

TIMVISION è il decoder incluso nelle offerte di rete fissa di Tim che permette di vedere film, serie TV e programmi sportivi su Smart TV, PC e dispositivi mobili (smartphone e tablet) fino a un massimo di 2 schermi in contemporanea in qualità Full HD. Utilizzano la rete dell’operatore non si consumano i Gigabyte inclusi nel proprio piano mobile. Non solo, è possibile scaricare i contenuti per guardarli dove si vuole anche in modalità offline.

TIMVISION è compatibile con lo standard DVB-T2 e permette di accedere alle app più popolari come Disney+, Netflix, DAZN, NOW TV, AmazonPrime Video, Youtube e a tutto l’ecosistema di app Google Play grazie al sistema operativo Android TV. Il tv box si può comandare tramite comandi vocali e con la funzione Google Cast si può trasmettere audio e video dai propri dispositivi direttamente sullo schermo della TV.

L’offerta TIMVISION con DAZN e NOW TV per chi è già cliente di Tim per la rete fissa ha un costo scontato di 29,99 euro al mese grazie al Bonus Tim da 9,99 euro al mese sul prezzo totale per tutta la durata dell’offerta. Il pacchetto comprende quindi:

  • DAZN: 3 partite di Serie A per giornata, Serie B, Liga, Ligue 1, FA Cup, Coppa Libertadores, Coppa Sudamericana, MotoGP, UFC, NFL e Guinnes Pro14
  • NOW TV: 7 partite di Serie A per giornata, Champions League, Europa League, 5 partite per giornata di Premier League, 3 partite per giornata di Bundesliga, F1, MotoGP, ATP Masters 1000, NBA, MLB

In alternativa, si può acquistare la tariffa con solo DAZN a 9,99 euro al mese con addebito in bolletta.

Chi non è già cliente Tim per la rete fissa può attivare la seguente offerta Internet casa:

Tim Super Fibra DAZN NOW TV

  • Navigazione illimitata fino a 1 Gigabit in download e 100 Mbps in upload con la fibra ottica FTTH in oltre 140 Comuni
  • Chiamate illimitate (24 + 24 mesi poi 5 euro al mese ma il prezzo finale non cambia)
  • Modem TIM HUB+ con Wi-Fi 6 incluso (5 euro al mese per 48 mesi)
  • Attivazione inclusa (10 euro al mese per 24 mesi)
  • TIMVISION incluso con TIVISION Box in comodato d’uso

L’offerta di Tim ha un costo di 29,90 euro al mese con vincolo di 24 mesi per i nuovi clienti entro il 30/4/21. In caso di disattivazione della linea è previsto un addebito di 30 euro mentre in caso di passaggio ad altro operatore la spesa è di 5 euro.

Chi è già cliente di Tim per la telefonia mobile e sottoscrive Tim Super Fibra ha la possibilità di attivare gratuitamente Tim Unica, l’offerta per avere Gigabyte illimitati per tutta la famiglia (massimo 6 SIM) e 6 mesi di Disney+. Il pagamento delle linee mobili e di quella fissa avviene con domiciliazione in bolletta grazie a Tim Ricarica Automatica.

Il pacchetto Mondo Intrattenimento permette di avere Disney+, TIMVISION Plus e un piano standard di Netflix al prezzo di 14 euro al mese. Il TIMVISION Box è incluso fino al mantenimento dell’offerta, poi 3 euro al mese se non disattivato.

Attiva Tim Super Fibra TV »

DAZN TIM e la Serie A: la Lega chiede rassicurazioni

I problemi tecnici che hanno colpito DAZN hanno spinto la Lega Serie A a chiedere garanzie all’app di streaming. Recentemente infatti la trasmissione delle partite Inter-Cagliari e Verona-Lazio è stata interrotta per buona parte degli incontri. A titolo di risarcimento, si vocifera che l’app di streaming possa regalare un mese di servizio a tutti coloro che hanno inoltrato un richiamo.

Nel frattempo, secondo quanto riporta La Repubblica, la Lega Serie A avrebbe inviato a DAZN una lettera appena 3 ore dopo il fischio finale di Inter-Cagliari in cui chiedeva rassicurazioni per “scongiurare simili episodi in futuro“. Dal canto suo, l’app avrebbe individuato la causa del disservizio nelle attività di Comcast technology solutions, società del gruppo Comcast che è anche proprietaria di Sky. La gara infatti è stata visibile nella sua interezza solo sul canale dedicato 209 sulla pay TV e la cosa ha ulteriormente alimentato le richieste di un impegno formale da parte della piattaforma per la trasmissione delle partite anche sul digitale terrestre quando lo streaming si blocca.

In realtà nel contratto stipulato tra DAZN e la Lega Serie A, si legge su Repubblica, tale possibilità non è prevista e non ci sono nemmeno penali automatiche come quelle invece inserite nell’accordo con Sky. In molti sono sorti quindi dubbi in merito alla cessione dei diritti TV all’app di Perform per il fatto che la banda larga è ancora poco diffusa nel nostro Paese e ciò potrebbe causare una svalutazione del prodotto calcio italiano.

Commenti Facebook: