Crescono gli investimenti tecnologici delle banche

Secondo quanto emerge da un recente studio di ABI Lab, il Centro di Ricerca e Innovazione per la Banca, e della School of Management del Politecnico di Milano, nei prossimi due anni un terzo delle banche ha previsto un aumento degli investimenti sui propri servizi intranet.

Crescono gli investimenti tecnologici e digitali delle banche
Crescono gli investimenti tecnologici e digitali delle banche

Obiettivo degli investimenti – si legge ancora nel report – è quello di cercare di rendere ancora più efficiente l’operatività interna, la gestione dei processi e l’offerta dei nuovi servizi verso i titolari di conti correnti. Già oggi – prosegue ulteriormente il dossier – le banche italiane utilizzano le intranet per poter sostenere la comunicazione interna (per l’80% del campione analizzato), la compliance (54%), i servizi di customer service (60%), la gestione del portafoglio prodotti (53%), le operazioni di finanza (50%), di credito (46%), i processi organizzativi (64%) e la gestione delle risorse umane (60%).

Scopri i migliori c/c italiani »

Per quanto invece concerne i dati sull’accessibilità, le intranet sarebbero consultabili dai dipendenti a ogni orario e da qualunque luogo e dispositivo (anche mobile) nel 79% (per l’orario) e dal 43% (per il dispositivo e luogo) del campione. Proprio su tale caratteristica di accessibilità sembrano concentrarsi i maggiori sforzi da parte degli istituti di credito, che puntano a potenziare in maniera più convinta la intranet aziendale sotto il profilo della sua accessibilità, e sulla integrazione con gli ambienti collaborativi e social.

Commenti Facebook: