Coupon spesa: dove trovarli

Fare la spesa è un’esigenza che partecipa a far salire la spesa famigliare, specialmente in caso di famiglie numerose. In soccorso arrivano, oltre che le buone abitudini di consumo, anche i coupon spesa. Si tratta di buoni cartacei o elettronici che offrono buone opportunità di risparmio. Il loto funzionamento è semplice: si ritagliano dai prodotti o si ricevono in altre forme che vedremo nell’articolo e si vanno a “redimere”, ovvero utilizzare direttamente al supermercato. Lo scontrino sarà più leggero.

carrelli
Ecco risparmiare con i coupon spesa

In principio erano di carta. Ora sono perlopiù elettronici. La loro funzione è sempre la stessa: incrementare le vendite e fidelizzare il cliente. Sono i coupon spesa, vera protagonisti di questi tempi difficili a stuzzicare le famiglie italiane più attente al risparmio quando di va a fare la spesa.

Approfitta dell’ADSL di Wind »

Dalla carta all’elettronico

Fino a qualche anno fa i coupon spesa erano stampati nelle confezioni dei prodotti. Bastava ritagliarli una volta giunti a casa e conservarli per l’acquisto futuro. Con il tempo sono diventati più sofisticati agevolati dal web. Possedendo infatti una connessione ADSL (o mobile) è possibile con una certa facilità  rintracciare questi coupon. Quante versioni esistono? Molte ma solitamente ci sono:

  • coupon con sconto diretto su un prodotto simile
  • coupon con sconto sull’acquisto di più prodotti simili
  • coupon con sconti su un prodotto a scelta del cliente

Il primo tipo è caratterizzato da quei coupon emessi dall’azienda produttrice del prodotto alimentare per stimolare il cliente ad acquistare ancora. Per farlo garantisce uno sconto di alcuni centesimi sul futuro acquisto. Per la verità questi buoni sono gestiti da un’azienda specializzata su concessione dell’industria alimentare che contratta. In maniera simile anche la seconda versione di coupon che può essere utilizzata però solo sull’acquisto di più confezione e non solo una.

Il terzo tipo è quello che offre la possibilità di scontare percentualmente un prodotto a scelta tra gli scaffali del supermercato.  Vanno sempre più di moda e molte insegne prevedono questo tipo di meccanica. In questo caso non è l’industria alimentare che emette il buono, ma è l’insegna di supermercati per vincere contro la concorrenza.

Coupon sconto. Dove trovarli?

Se si possiede una connessione internet, non sarà difficile recuperare qualche buono sconto che preveda la registrazione a qualche portale. Tra questi molto conosciuti sono:

  • Buonpertutti
  • Klikkapromo
  • Tifrutta

Son molto simili tra loro e prevedono un primo accesso con rilascio di alcuni dati. Successivamente si avrà la possibilità di filtrare le categorie di prodotti e scegliere i coupon più interessanti. Si potrà a questo punto stamparli oppure accreditarli su una apposita App per usarli in negozio. Nel caso di Tifrutta il funzionamento è un po’ diverso. In questo caso infatti il rimborso avviene successivamente e non viene scontato immediatamente il prodotto direttamente in cassa. Il rimborso avverrà con la comprova di acquisto da effettuare mediante foto dello scontrino. Alla fine del periodo sarà possibile ricevere l’accredito su un conto elettronico o un bonifico. Niente male vero?

JET Adsl di Fastweb ad un prezzo basso »

Nel caso di Klikkapromo alcuni buoni sconto sono reperibili anche in giro per la città. Non è raro trovare QR Code su cartelloni pubblicitari ad esempio presso le stazioni della metropolitana. Anche in questo caso una foto al codice abilita al “recupero” elettronico dello sconto da usare successivamente in cassa.

Buonpertutti è più “classico”. Permette di scaricare e stampare i buoni da presentare in cassa. Ogni utente può stampare un massimo di buoni preimpostati a seconda del prodotto per evitare frodi. Tutti modi per riuscire a risparmiare sulla spesa, complice internet.

Commenti Facebook: