#cosedanoncredere: al via il sondaggio UNC sull’energia

Prende il via la campagna “Cose da non credere” promossa dall’Unione Nazionale Consumatori per indagare sul grado di consapevolezza dei consumatori sul mercato dell’energia. L’iniziativa consiste in un sondaggio online, dove i consumatori avranno la possibilità di esprimere le sue opinioni e il suo livello di soddisfazione con i servizi offerti dai propri fornitori luce e gas, così come proporre idee per rinnovare il mercato dell’energia italiano.

cambiare fornitore luce e gas
Non sei soddisfatto con il tuo attuale fornitore luce o gas? Ecco cosa puoi fare

Non sei soddisfatto del tuo attuale fornitore luce e gas? Ti ricordiamo che sul mercato libero dell’energia il passaggio tra fornitori è gratuito, la continuità del servizio è garantita dall’Autorità e non servono modifiche sul contatore o gli impianti quando decidi di cambiare tariffa. Inoltre, con i prezzi attuali delle offerte energia elettrica e gas una famiglia di 5 persone può risparmiare fino a 320 euro all’anno.

Per maggiori informazioni segui il link qui sotto:
Confronta Offerte Energia Elettrica

In più, se non sei soddisfatto dei servizi offerti dalle compagnie o hai avuto problemi con le bollette o la fatturazione, puoi esprimere le tue opinioni nel sondaggio #cosedanoncredere dell’UNC, rispondendo alle domande pubblicate sul sito cosedanoncredere.it.

Il questionario fa parte dell’apposita campagna che culmina con l’abituale evento estivo organizzato dall’UNC, previsto per il prossimo 21 maggio a Roma a villa Miani.

Con questo questionario sull’energia – ha spiegato il segretario generale Massimiliano Dona – inauguriamo uno dei quattro focus sulle tematiche centrali del nostro evento (le altre sono “Salute e benessere, “food” e “web”) e per farlo partiamo dai consumatori: dai loro dubbi, i luoghi comuni, i paradossi che quotidianamente rivolgono ai nostri sportelli. Bastano pochi istanti per rispondere sul sito cosedanoncredere.it e commentare su Facebook e Twitter attraverso l’hashatg #cosedanoncredere: quanto emerso dalla survey sarà oggetto di discussione dei tavoli di lavoro dell’evento”.

Confronta Tariffe Gas

Commenti Facebook: