Cosa devo fare per chiudere una polizza assicurativa?

Cambiare compagnia assicurativa in nome del risparmio oggi è più semplice. Chiudere la vostra polizza Rc auto o Rc moto dal 1° gennaio 2013 è una procedura facilissima da seguire. L’art. 170-bis del Codice delle assicurazioni abolisce infatti il tacito rinnovo che prevedeva l’accettazione implicita ed automatica del rinnovo dell’assicurazione auto da parte del contraente. Non serve più una disdetta formale: basta richiedere l’attestato di rischio alla vecchia compagnia e mettersi subito alla ricerca di un preventivo fatto apposta per voi.

Da oggi chiudere la propria polizza Rc auto e cambiare compagnia asiscurativa è più semplice

Dall’inizio del 2013 per chiudere una polizza assicurativa basta attendere la sua naturale scadenza senza pericolo che questa venga rinnovata automaticamente. Con l’abolizione del tacito rinnovo gli automobilisti tirano un sospiro di sollievo: niente più disdetta formale da inviare tramite raccomandata, niente più condizioni assicurative insoddisfacenti per il portafogli. Da oggi basta non effettuare il pagamento del premio assicurativo per l’anno successivo, richiedere l’attestato di rischio alla vecchia compagnia e confrontare i preventivi per Rc auto online.
Confronta assicurazioni auto

Cos’è l’attestato di rischio

L’attestato di rischio è il documento contenente la sintesi degli anni assicurativi trascorsi (5 anni): indica gli eventuali sinistri avvenuti, la classe di merito acquisita ed il quantum del premio assicurativo per l’anno seguente. Prima di rivolgersi ad una nuova compagnia è necessario essere in possesso dell’attestato, ed anzi, la sua consegna alla nuova assicurazione è condizione imprescindibile per vederne applicato il contenuto al calcolo del premio assicurativo. La nuova compagnia può assicurare il vostro veicolo anche in assenza dell’attestato di rischio, ma ciò non sarebbe conveniente in quanto sareste assicurati dalla categoria bonus-malus 18: la più costosa.

Recesso anticipato dall’assicurazione

Se non si intende aspettare la naturale estinzione della polizza alla scadenza, ai fini del recesso anticipato basta inviare una semplice raccomandata A/R contenente la volontà di recesso. Solitamente non sono previste penali (è comunque d’obbligo leggere attentamente ogni clausola contenuta nel contratto d’assicurazione nonché alla eventuale presenza di clausole vessatorie per i consumatori) ma in ogni caso non si potrà richiedere alcun risarcimento. La domanda inviata, dovrà quindi contenere non solo la domanda di recesso ma anche sollevare l’assicurazione da richieste di rimborso sulle somme già versate.

Cambiare compagnia assicurativa

Come accennato per cambiare compagnia assicurativa oggi è sufficiente attenderne la scadenza senza inviare alcuna disdetta formale: la vostra vecchia assicurazione sarà in ogni caso valida per altri 15 giorni. In questo arco di tempo, oltre a richiedere l’attestato di rischio alla vecchia compagnia si possono iniziare a cercare a prezzi convenienti compagnie assicurative online. Le compagnie assicurative online offrono a prezzi concorrenziali polizze auto e polizze moto e permettono di personalizzare i preventivi a seconda delle vostre esigenze.

 

Commenti Facebook: