Controllo assicurazione auto: come avviene?

Controllare l’assicurazione auto di un veicolo permette di capire se questo può legalmente circolare sulle nostre strade oppure no; un’informazione non scontata, considerando che secondo le ultime statistiche in Italia sono presenti quasi 4 milioni di veicoli non assicurati ma iscritti al PRA, una media dell’8% del totale. Ecco perché esistono strumenti sempre più sofisticati per il controllo assicurazione auto.

I metodi per accertarsi delle coperture assicurative

Perché è importante il controllo assicurazione auto

L’assicurazione Rc Auto è indispensabile per poter  circolare sulle strade italiane e le numerose modifiche introdotte in questo settore negli ultimi anni hanno permesso di risparmiare parecchi euro all’anno, ad esempio con l’abolizione del tacito rinnovo. Oggi con le assicurazioni online i premi da pagare sono molto più bassi di qualche anno fa.

C’è però la possibilità che – malgrado gli avvisi che arrivano per tempo presso il domicilio dell’assicurato – l’assicurazione auto scada per dimenticanza senza essere rinnovata, facendo rischiare così ingenti sanzioni e il blocco dell’auto. Per questo è bene poter contare su strumenti semplici e immediati per effettuare il controllo assicurazione auto.

Il Portale dell’Automobilista

È stato proprio il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a venire incontro alle esigenze dell’utente grazie all’attivazione, qualche anno fa, di un sito web con tutte le scadenze legate alla propria vettura: «Il portale dell’automobilista». Grazie a questa risorsa, inserendo la targa del proprio veicolo o ciclomotore si può conoscere al volo lo stato della copertura assicurativa di qualsiasi veicolo.
Confronta assicurazioni auto
È disponibile anche un’app per smartphone per l’accesso anche da telefono mobile, e in più è possibile utilizzare il Portale dell’Automobilista anche per accedere ad altre importanti informazioni, come la classe ambientale di appartenenza del veicolo, l’ubicazione degli uffici della Motorizzazione civile, le officine autorizzate, i medici certificatori. Il Portale dell’Automobilista è gratuito e disponibile 24 ore su 24.

Il controllo da parte delle autorità

Per quanto riguarda il controllo dell’assicurazione auto da parte delle Autorità competenti, il modo più classico con cui questo può avvenire è il controllo da parte di una pattuglia, che fa fermare il veicolo e provvede ad accertarsi di tutti i regolari adempimenti, tra cui appunto quello per l’Rc auto.

Oggi è possibile effettuare la verifica anche con dei sistemi più avanzati, ad esempio delle telecamere montate su tripodi che effettuano istantaneamente il controllo del mezzo con il database della Motorizzazione Civile.

Che cosa si rischia a guidare senza assicurazione

Chi guida senza assicurazione auto è soggetto a una multa e al sequestro dell’auto. La prima varia da un minimo di 841 euro a un massimo di 3.287 euro, con ammontare ridotto a un quarto delle cifre appena indicate se l’assicurazione viene rinnovata entro 15 giorni dal termine di scadenza o se, entro 30 giorni dalla multa, previa autorizzazione dell’organo accertatore, l’automobilista provvede alla demolizione e alla radiazione del mezzo.

Commenti Facebook: