Connessioni Lte crescono più del 3G

Il trimestrale Mobility Report della società Ericsson rivela che, per la prima volta, nel corso del quarto trimestre del 2014 le connessioni Lte sarebbero cresciute con un ritmo superiore a quelle del 3G, e che entro il 2020 l’Lte sarà disponibile in tutto il mondo.

Forte accelerazione dell'attivazione di nuove connessioni Lte
Forte accelerazione dell'attivazione di nuove connessioni Lte

Più nel dettaglio, secondo quanto affermano i dati diffusi dall’azienda svedese sul business della telefonia mobile, le connessioni Lte sarebbero cresciute di 110 milioni di unità nel corso dei tre mesi terminati il 31 dicembre 2014, ammontando ora a 500 milioni. Di contro, le nuove connessioni su reti Hspa / Gsm sarebbero state “solamente” 65 milioni. In corso di sparizione le connessioni 2G, oggi in calo di 65 milioni di unità.

Confronta tariffe telefonia mobile

Di grande interesse sono inoltre le previsioni di medio lungo termine, visto e considerato che Ericsson si attende che il numero di connessioni Lte nel mondo possa salire di 3,1 miliardi di unità entro la fine del 2020, mentre le connessioni Hspa si limiteranno a “soli” 2,3 miliardi.

Ancora, Ericsson prevede che entro la fine del 2020 la maggior parte delle connessioni mobili sia ancora di tipo Hspa / Gsm, ma che sarà l’Lte a conoscere la più rapida e ampia espansione, divenendo disponibile pressoché ovunque.

Infine, la società nord europea prevede che il 60% delle nuove connessioni Lte nel periodo 2015 – 2020 sarà attivato nella macro zona Asia – Pacifico, e che il restante 40% sarà suddiviso equamente tra le altre regioni del mondo.

Commenti Facebook: