Come visitare gli impianti di compostaggio di Hera

Dai rifiuti all’energia elettrica: i trattamenti di compostaggio e biodigestione di Hera dimostrano come sia possibile un’alternativa sostenibile alle fonti non rinnovabili, e come anche da ciò che riteniamo ormai superfluo si possano ricavare risorse nascoste. Ora gli impianti di compostaggio e digestione anaerobica possono essere visitati: basta prenotare online.

Hera-compostaggio
Gli impianti di Hera consentono la massima valorizzazione della raccolta differenziata della frazione organica

Hera opera nella fornitura di gas ed energia elettrica con Hera Comm e nel settore “green” e di gestione dei rifiuti con Herambiente: due ambiti che possono entrare a stretto contatto, e di cui ora il gruppo vuole spiegare i segreti ai cittadini.

Sono sei gli impianti visitabili: quelli di compostaggio a Ostellato (FE), Sant’Agata Bolognese (BO), Ozzano Emilia (BO) e quelli di digestione anaerobica e compostaggio in Romagna, a Cesena, Rimini e Voltana, in provincia di Ravenna. In tutto, i sei impianti trattano ogni anno 241.000 tonnellate di rifiuti organici che arrivano dalla raccolta differenziata.

Per prenotare una visita, basta collegarsi al sito di Hera e accedere con pochi clic all’apposita sezione, scegliendo l’impianto di interesse e i giorni di disponibilità dal calendario.
Scopri Prezzo Fisso Hera Natura
Gli impianti di Hera, all’avanguardia in Europa, consentono la massima valorizzazione della raccolta differenziata della frazione organica, con un processo di digestione anaerobica completamente a freddo che produce biogas, a sua volta in grado di generare energia elettrica rinnovabile, dal rifiuto organico, che viene poi trasformato in compost.

Commenti Facebook: