Come saranno le auto nel 2040

Oggi le auto elettriche rappresentano l'1% del mercato automobilistico, ma nel prossimo futuro le cose potrebbero cambiare. Come saranno le auto nel 2040? Il petrolio perderà valore? La tecnologia corre veloce come l'energia elettrica: ecco il panorama che si prospetta.

Come saranno le auto nel 2040

Le auto elettriche si sono affacciate sul mercato automobilistico già da alcuni anni, ma è solo di recente grazie alla creazione di modelli più economici, all’ampliamento della rete di ricarica e alla possibilità di rifornirsi di energia elettrica a basso costo direttamente da casa che il loro successo può dirsi conclamato. Come saranno le auto nel 2040?

Scopriamolo insieme.
Confronta offerte energia »

Le auto nel 2040? Ecco come saranno

Dal telefono fisso all’Internet mobile più economico, dalla radio all’Mp3: la tecnologia fa passi in avanti in tutti i settori, compreso quello automobilistico. Non è un illusione pensare che nel prossimo futuro le auto alimentate ad energia elettrica sostituiranno quelle a petrolio, se solo si pensa che dai recenti studi, emerge un tasso di crescita globale del +60%.

E’ lo studio di Bloomberg Energy Finance ad illustrare i prossimi scenari.

Alla domanda come saranno le auto nel 204o l’indagine risponde elettriche, senza dubbio. Contro l’1% di oggi, tra 24 anni i veicoli ecologici rappresenteranno il 35% delle vetture in circolazione e tutti avranno una spina per ricaricare le batterie anche da casa. Non tutti sanno che la ricarica domestica può essere fatta anche oggi per chi già possiede vetture “green”: basta scegliere la fornitura di energia più conveniente e rifornire l’auto di notte, per trovarla con il pieno il giorno seguente.
Soluzioni Enel Energia »

La rivoluzione elettrica è in atto

Gli automobilisti più tradizionali preferiscono ancora le normali auto e moto per 3 motivi:

  • il prezzo del petrolio è crollato e si spende meno sul carburante;
  • si risparmia con le assicurazioni online;
  • diffidenza nei confronti delle auto elettriche.

Confronta preventivi RC auto »
La rivoluzione elettrica però e in atto e i vantaggi per chi sceglie di abbandonare le auto tradizionali sono numerosi: l’energia si paga meno, esistono esenzioni per il bollo e si può circolare liberamente in zona ZTL. Anche il prezzo delle batterie agli ioni di litio è crollato (oggi costano il 65% in meno rispetto al 2010) e nel 2030 si ridurrà ancora di 1/3.

Gli investimenti attuali e futuri

come saranno le auto nel 2040, ad energia elettrica
Anche le case automobilistiche sanno come saranno le auto nel 2040 e si preparano investendo in tecnologia. Secondo lo studio di Bloomberg Energy Finance, diremo addio al petrolio, dato che tra circa 10 anni le auto alimentate 100% ad energia elettrica saranno più economiche di quelle tradizionali e che gli Stati si preparano ad erogare nuovi incentivi. Tesla ad esempio, prevede che il tasso di crescita del mercato elettrico, oggi al +60%, rimarrà tale fino al 2020 per raggiungere picchi più alti in seguito.

La stima finale parla di 41 milioni di auto elettriche in circolazione nel 2040 e -sempre secondo l’indagine in questione-, qualora la crescita del mercato seguisse questi ritmi nel 2023 ci saranno due milioni di barili di petrolio di troppo rispetto alla domanda. C’è un altro fattore da considerare: il fenomeno del ride sharing con servizi come Uber. Se l’utilizzo dell’auto condivisa segue il successo della rivoluzione elettrica, le auto in sharing percorreranno più chilometri ed è a quel punto che la scelta di veicoli “green” diventa più conveniente.

In sostanza: come saranno le auto nel 2040?

Diverse, ecologiche, innovative: in una sola parola “elettriche” e rappresenteranno la metà del mercato.

Commenti Facebook: