Come risparmiare soldi e tempo sull’autostrada

Per lavoro o per piacere il viaggio in autostrada è una cosa irrinunciabile e che spesso crea qualche fastidio. Oltre al pagamento di pedaggi sempre più cari infatti c’è anche il problema delle code. Ore e ore di viaggio per poi trovarsi in coda bloccati vanificando il tempo risparmiato praticando una strada che almeno teoricamente dovrebbe essere la più veloce possibile. Ma esistono dei modi per risparmiare tempo oltre che denaro?

autostrada
Risparmiare sull'autostrada. Questione di tempo e denaro

Viaggiare in autostrada non è sempre così rilassante. Le ore passate in auto possono tramutarsi in un incubo nei casi in cui si dovessero incontrare code che costringono a rimanere fermi o ad andare ad un’andatura lenta. Non sempre però queste cose sono giustificate.
Risparmia sulla polizza Rca

Metodi di pagamento elettronici per fuggire alle code

Il metodo più pratico per evitare di rimanere in coda, almeno negli ultimi tratti di autostrada è dotarsi di Telepass. Si tratta di una scatoletta di plastica che contiene una trasmittente in grado di autorizzare il passaggio del veicolo in barriera sena la necessità di fermarsi. Il pagamento avviene con una transazione elettronica automatica. L’importo verrà quindi “decurtato” direttamente dal vostro conto bancario. E’ evidente che per chi viaggia molto in autostrada si tratta di uno strumento fondamentale.

Il costo del Telepass di pochi euro all’anno e vale come canone di noleggio.  A volte è possibile trovare offerte bancarie che prevedono gratuità per alcuni periodi di tempo o prezzi agevolati.

Sconti per i pendolati con Telepass

Dotarsi di Telepass significa anche poter usufruire di uno sconto fino al 20% per i pendolari. Si tratta di un’agevolazione sul pedaggio autostradale concordata tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Aiscat e le Società autostradali aderenti all’iniziativa valida fino al 31 dicembre 2016. E’ probabile che venga prorogata. Lo sconto può essere richiesto presso Punto Blu delle Autostrade o i Centri Servizi delle società Concessionarie.

Come chiarito sul sito ufficiale di Telepass “L’agevolazione è riservata a persone fisiche, che effettuano percorrenze con veicoli di classe A (due assi e altezza sul primo asse inferiore a 1,30 metri), titolari di un contratto Telepass (Telepass Family, Telepass con Viacard o Telepass Ricaricabile, purché sottoscritti con codice fiscale) che percorrono oltre 20 transiti in un mese, ma non più di due transiti al giorno, su una determinata tratta avente percorso massimo di 50 Km“.

Risparmiare tempo con altri metodi di pagamento elettronici

Il pagamento elettronico per antonomasia in autostrada è sicuramente il Telepass. Ma non è l’unico. In barriera è infatti possibile anche pagare con la ricaricabile Viacard e non solo. La viacard come qualsiasi ricaricabile prevede di poter contare su credito elettronico che viene via via scalato al singolo passaggio in uscita. Nulla di più quindi di una comune carta di debito.

Non molti sanno che alla barriera autostradale infatti è possibile pagare effettivamente con bancomat o carta di debito senza alcun problema. Basta preferire le corsie che riportano la dicitura “carte” in blu per poter evitare buona parte delle code e pagare con questi strumenti. Non è necessario immettere alcun Pin, il sistema Via Pass permette di risparmiare ancora più tempo.

E’ corretto notare che alcuni circuiti a volte potrebbero creare dei problemi nei pagamenti. Il consiglio è quindi di preferire l’utilizzo di una carta di credito. In questo caso l’addebito avverrà alla fine del mese assieme alle altre spese sostenute per l’appunto con la carta. Non dovesse funzionare la lettura? Nessun problema, vi verrà rilasciata una ricevuta con la richiesta di pagamento che potrà essere effettuata presso i Punto Blu oppure online senza alcun sovrapprezzo.

Ricordati che grazie al web oggigiorno è possibile tagliare molte spese, come ad esempio quella della polizza Rc Auto: le diverse compagnie che operano online sono in grado di offrire sconti importanti, soprattutto se si fa attenzione ad alcuni dettagli quale il pagamento con carta di credito o l’installazione di una scatola nera.

Per confrontare più preventivi e trovare l’assicurazione auto più conveniente vi invitiamo ad utilizzare il comparatore di SosTariffe.it reperibile cliccando sul bottone verde qui sotto:

Confronta Preventivi Rc Auto »

Commenti Facebook: