Come fare un reclamo luce o gas?

Se sei titolare di una fornitura luce o gas, appartenente sia al mercato libero come a quello a maggior tutela, e vuoi presentare un reclamo puoi rivolgerti allo Sportello per il consumatore di energia. Questo è lo strumento istituito dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas per al gestione dei reclami dei consumatori, produttori e clienti finali nei settori elettrico e gas. Ecco come presentare un reclamo luce o gas.

reclamo luce e gas, come fare
Come presentare un reclamo luce e gas: la procedura

Lo Sportello per il consumatore di energia ha lo scopo di fornire assistenza e tutela ai clienti finali e ai consumatori e produttori di energia elettrica e gas. I reclami possono essere presentati dai clienti finali o dalle associazioni che li rappresentano.

Prima di presentare il reclamo allo Sportello occorre:

  1. Presentare un reclamo scritto all’esercente, con una modalità che consenta di provare la data del ricevimento (ad esempio, raccomandata con avviso di ricevimento);
  2. Attendere la risposta scritta che l’esercente è tenuto a fornire entro 40 giorni solari.

In effetti, il reclamo potrà essere inoltrato allo Sportello:

  • se la risposta scritta ricevuta dall’esercente non è soddisfacente;
  • se sono trascorsi 40 giorni solari e l’esercente non ha fornito una risposta.

Tuttavia, se il reclamo si riferisce a situazioni che possono provocare danni gravi e irreparabili, può essere presentato contemporaneamente all’esercente e allo Sportello per il consumatore di energia.

In questo caso occorre però indicare i motivi di pericolo e i danni che possono derivare dalla situazione cui si riferisce il reclamo.

Come presentare un reclamo luce o gas: la procedura

I reclami vanno redatti in modo leggibile e completo, preferibilmente compilando gli appositi moduli che si trovano sul sito web dell’AEEG, e inviati attraverso uno dei seguenti canali:

  1. Per posta all’indirizzo: Sportello per il consumatore di energia – Reclami e Segnalazioni. Via Guidubaldo Del Monte 45. 00197 Roma;
  2. Per fax al numero verde 800 185 025;
  3. Per e-mail a: reclami.sportello@acquirenteunico.it

Nel reclamo devono essere presenti:

  • i dati identificativi del cliente (l’intestatario della fornitura o il richiedente la fornitura/prestazione);
  • i dati della fornitura (codice POD per la fornitura di energia elettrica- codice PDR per la fornitura di gas);
  • il codice fiscale del cliente (nel caso di reclami sul bonus sociale);
  • in caso di reclamo presentato da un delegato, la delega scritta da parte del titolare della fornitura o del richiedente la fornitura/prestazione.

Al reclamo devono essere allegati:

  • copia del reclamo inviato all’esercente e copia della risposta al reclamo da parte dell’esercente (se ricevuta);
  • copia integrale delle bollette contestate;
  • copia del contratto.

Come avere informazioni su reclami inviati

Per ricevere informazioni ulteriori sull’invio di reclami allo Sportello o sullo stato dei reclami già inviati, è possibile chiamare il numero verde 800.166.654, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 18,00.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: