Come fare il backup completo di WhatsApp con Google

WhatsApp aggiorna ancora la sua versione per Android, introducendo un’utile funzionalità: il backup integrale di tutti i dati, grazie a Google Drive. Vediamo allora come fare il backup completo di WhatsApp con Google, passo dopo passo, con pochi e semplici step.

Passo dopo passo, come fare il backup completo
Passo dopo passo, come fare il backup completo

Iniziamo con il ricordare che, almeno per il momento, la nuova funzionalità è un’esclusiva di Android (pertanto, non è possibile ricorrere a tale opzione con altri sistemi operativi), e che permette di effettuare backup completi di tutte le proprie conversazioni attraverso il servizio Drive, lo spazio cloud che Google mette a disposizione ai propri clienti.

Introdotto quanto precede, chi ha già avuto modo di mettere mano all’ultima versione disponibile per WhatsApp potrà ben confermare come l’app abbia introdotto la nuova voce “Backup delle chat” all’interno del menu delle impostazioni. Come intuibile, accedendo a tale opzione sarà possibile – dopo aver indicato l’account Google Drive da utilizzare – impostare sia l’intervallo di sincronizzazione (permettendo dunque un backup periodico e automatico dei dati), sia scegliere la tipologia di connessione attraverso cui effettuare l’operazione.

Confronta tariffe Internet mobile

Il nostro consiglio è quello di soffermarsi con particolare attenzione proprio su questo ultimo aspetto. Se infatti avete l’abitudine di utilizzare WhatsApp con molta frequenza, e avete tanti contatti da tenere in memoria, o ancora avete la frequente abitudine di scambiare foto e video, è altresì probabile che il backup completo possa avere un peso particolarmente oneroso per la vostra connessione Internet mobile. Dunque, meglio impostare l’attività di sincronizzazione in maniera tale che la stessa possa funzionare esclusivamente quando si trova sotto copertura wi-fi, evitando di erodere le soglie del traffico dati 3G.

Al momento, ad ogni modo, la funzionalità non sembra esser stata resa disponibile a tutti gli utenti:  è comunque altamente probabile che una sua piena diffusione possa manifestarsi nel corso dei prossimi giorni, fino a ricoprire la totalità dei tanti utenti che accedono al più noto sistema di messaggistica istantanea attraverso il sistema operativo di Google.

Quel che è certo – anche in virtù del fatto che fare il backup completo di WhatsApp con Google è estremamente intuitivo – è invece che la funzionalità introdotta potrà ben soddisfare un’esigenza sempre più espressa.

Commenti Facebook: