Come entrare nel router

Se avete appena acquistato un router wi-fi, dando l’estremo addio a un vecchio modem, è possibile che vi troviate nella necessità di effettuare alcune impostazioni di personalizzazione accedendo al suo pannello di configurazione. Ebbene, se le istruzioni contenute nel dispositivo sono scarne o inesistenti, di seguito riuscirete a trovare la risposta ai vostri interrogativi.

Come avere accesso al pannello di amministrazione del router
Come avere accesso al pannello di amministrazione del router

Come fare dunque per poter entrare nel router? La prima cosa da comprendere è che per poter accedere alle impostazioni del router sarà sufficiente digitare l’indirizzo IP dello stesso dispositivo all’interno del browser e, successivamente, compiere una serie di passaggi che vi permetteranno di personalizzare le principali opzioni di questo device.

Di qui, il primo interrogativo: come individuare l’indirizzo IP del router (in altri termini, la stringa numerica che dovrete digitare nel browser per cercare di impostare le opzioni del router)?

Confronta migliori offerte ADSL

Per poter individuare correttamente l’indirizzo IP di un modem router, con Windows, sarà sufficiente accedere al prompt dei comandi. Pertanto, cliccate sul pulsante Start / Avvio di Windows (in alcune versioni è contemplato esclusivamente con la tradizionale bandierina a quattro colori della società statunitense), e poi digitate il comando “cmd” (senza virgolette) nel menu che si apre.

Fatto ciò, nella finestra nera che si aprirà, digitate il comando “ipconfig” (anche in questo caso senza alcuna virgoletta) e premete invio. In pochi secondi otterrete la lista completa degli indirizzi che sono relativi alla propria connessione del momento. Per poter individuare l’indirizzo IP del router, sarà sufficiente dare uno sguardo alla serie numerica che appare di fianco alla voce Gateway predefinito.

E se invece di Windows utilizzate il sistema operativo di Cupertino? Niente paura: se avete un Mac, dovrete semplicemente accedere alla sezione delle Preferenze di sistema e, successivamente, cliccare su Network. Nella nuova finestra che apparirà, selezionate il nome della connessione in utilizzo e premete il pulsante “Avanzate” (lo trovate in basso a destra). Quindi, non vi rimane che accedere alla scheda TCP/IP e troverete finalmente l’indirizzo Ip, dinanzi alla dicitura Router.

Fatto ciò, avete compiuto un primo, importante passo, lungo la strada che vi consentirà di entrare nel router e accedere compiutamente a tutte le sue opzioni di personalizzazione. Aprite dunque il vostro browser preferito e digitate nella barra degli indirizzi l’indirizzo IP del vostro router. Premete Invio e attendete qualche istante.

Lo step successivo sarà quello di passare la fase dell’autenticazione. La maschera che si aprirà dinanzi a voi vi domanderà infatti di inserire un nome utente e un password: non vi rimarrà altro da fare, pertanto, che inserire i dati che sono riportati nella documentazione che viene fornita dal proprio provider.

In caso contrario, qualora il router non fosse in possesso di tali credenziali, poiché magari è stato acquistato separatamente rispetto all’abbonamento ADSL che avete contratto con il vostro operatore di maggiore fiducia, dovete digitare admin come nome utente e come password: in questo modo riuscirete ad avere un pieno accesso al tanto desiderato pannello di configurazione del dispositivo.

Superato anche questo scoglio, siete finalmente all’interno del proprio modem wireless, e riuscirete a cambiare tutti i parametri desiderati. Potrete dunque recarvi nella sezione Amministrazione o Sicurezza, cambiare la password e gestire ulteriori impostazioni, a seconda di quello che desiderate fare con il vostro nuovo router.

Ma cosa è possibile fare attraverso il pannello delle impostazioni del router al quale avete avuto “faticoso” accesso? Le opzioni di personalizzazione o di informazione sono davvero numerose, e dedicheremo uno specifico approfondimento al tema nel corso dei prossimi giorni.

Per il momento, vi sia sufficiente sapere che potete consultare chi è collegato allo stesso router (o, meglio, alla rete che viene garantita dal router), o ancora cercare di modificare il canale wireless della rete (un utile metodo per poter accelerare la velocità di trasmissione dei dati in alcune zone dove ci sono altre reti wireless).

Non solo: attraverso il pannello delle impostazioni del proprio router sarà possibile cercare di ridurre la larghezza della banda di rete disponibile per i trasferimenti di alcuni specifici software, o dare la priorità alla navigazione su Internet (impedendo pertanto che – come spesso accade – altri software possano rallentare la navigazione sui siti web). Ulteriormente, se si utilizza un programma per rendere il computer come se fosse un server, potete utilizzare il servizio DNS dinamico per potervi connettere al computer in modo remoto.

Riuscirete inoltre a cambiare i server DNS per l’intera rete sul router, o ancora – opzione estremamente utile per i genitori – applicare le funzioni di Parental Control per poter bloccare l’accesso a determinate tipologie di siti web. In alcune ipotesi, si può addirittura impostare un tempo massimo di utilizzo a Internet, o interrompere la connessione in certi predeterminati orari.

Come se quanto sopra non bastasse, se vi sono problemi di rete è possibile chiedere al router di effettuare un reboot: una semplice operazione che in molte occasioni si rivelerà davvero fondamentale per potervi garantire il giusto funzionamento.

Naturalmente, come già abbiamo avuto modo di ricordare nelle righe che precedono, torneremo diffusamente sull’argomento nel corso dei prossimi giorni, cercando di comprendere quali siano le caratteristiche dei vari router in commercio e le possibilità di personalizzazione degli stessi, attraverso l’accesso al pannello di configurazione del router accessibile da browser. Per il momento, dopo aver compreso come entrare nel router, potete comunque prendere confidenza con gli iter di ingresso al panel (vi basterà seguire le istruzioni sopra riportate) e dare un primo sguardo alle possibilità che vi vengono concesse una volta superata la maschera di autenticazione.

Commenti Facebook: