Come cambiare assicurazione auto nel 2015

Non esiste un momento giusto per cambiare Rca, se non quello in cui nascono esigenze di risparmio per la casa e per la famiglia. Perché rimanere ancorati alla stessa compagnia nonostante gli aumenti di premio? Grazie alle assicurazioni online le imprese sono diventate più concorrenziali e presentano offerte allettanti e da non perdere. Segui passo dopo passo la guida di SosTariffe.it e scopri come cambiare assicurazione auto nel 2015 all'insegna della convenienza.

Come cambiare assicurazione auto nel 2015

Ci si dimentica dell’assicurazione fin quando non arriva la rata da pagare, ed è lì che spesso un conto salato fa rimpiangere l’aver acquistato “quella polizza”. Eppure, dall’abolizione del tacito rinnovo avvenuta nel 2013, cambiare Rca è diventato semplicissimo. L’avvento delle assicurazioni online e dei comparatori di preventivi inoltre, ha contribuito alla moltiplicazione delle offerte delle compagnie assicurative, cosicché passare da un impresa all’altra può risultare davvero conveniente. Come cambiare assicurazione auto nel 2015? Ecco la guida di SosTariffe.it.

Cosa significa abolizione del tacito rinnovo

Il passaggio da una compagnia di assicurazioni all’altra è stato agevolato dall’abolizione del tacito rinnovo Rca. Nel 2013, per dare nuova spinta alla concorrenzialità del mercato assicurativo, il Governo ha deciso di eliminare il rinnovo automatico delle polizze sui veicoli a motore. Anni fa per cambiare compagnia, era necessario inviare una disdetta formale tramite raccomandata a/r, o recarsi di persona in agenzia. Cosa è cambiato? Dal 2013 in sostanza, le assicurazioni auto e moto decadono al termine previsto dal contratto, di solito annuale.

Ciò da una parte comporta nuove responsabilità in capo agli automobilisti, che devono preoccuparsi, già prima della scadenza, di trovare una nuova e conveniente assicurazione auto. Con l’eliminazione del rinnovo automatico infatti, è stato introdotto un periodo di tolleranza pari a soli 15 giorni, entro i quali l’utente della strada deve assicurarsi di nuovo, pena le sanzioni previste dal Codice della Strada per mancanza di Rca.

E’ importante sottolineare che l’abolizione del tacito rinnovo riguarda solo l’Rca di base, non anche le garanzie accessorie acquistate congiuntamente all’assicurazione, quali la garanzia furto incendio, la cristalli, la polizza kasko, la infortunio conducente, l’assistenza legale, quella stradale, la polizza contro gli eventi atmosferici o socio-politici.

Le garanzie accessorie non decadono come l’Rca allo scadere previsto dal contratto, perché per esse continua a valere l’obbligo di disdetta formale. Quando la polizza scade dunque, e ci si accinge ad acquistarne una nuova, è bene controllare sempre la scadenza (diversa) delle polizze annesse e disdirle, per non ritrovarsi a pagare assicurazioni indesiderate.

Come cambiare assicurazione auto nel 2015 prima e dopo la scadenza

In Italia non esiste ancora piena mobilità tra compagnie assicurative, perciò chi vuole liberarsi della vecchia assicurazione prima della scadenza dovrà inviare o presentare una lettera di disdetta formale. Questo accade perché l’abolizione del tacito rinnovo, che libera il consumatore dall’onere di disdire, si applica solo alla scadenza prevista dal contratto.

Molto più semplice è la vita di chi aspetta la scadenza dell’assicurazione e procede in questo modo:

  • A 30 giorni dalla scadenza dell’assicurazione, la compagnia di riferimento invierà una lettera contenente l’attestato di rischio, che certifica la classe di merito raggiunta e il numero di sinistri denunciati dal cliente. La comunicazione riporta di solito l’applicazione del tacito rinnovo e l’offerta dell’impresa a rinnovare il contratto per l’anno venturo, potendo, se ne ricorrono i presupposti, usufruire dei benefici della Legge Bersani. Tuttavia la Legge Bersani, che permette ad un componente del nucleo familiare di ereditare la classe di merito più vantaggiosa attribuita ad un soggetto contemplato nello stato di famiglia, è applicabile anche in caso di cambio assicurazione;
  • Prestate molta attenzione alla data di scadenza dell’assicurazione: dal termine previsto scatteranno i 15 giorni di tolleranza per munirsi di una nuova Rc auto o Rc moto. Scaduti i 15 giorni, il veicolo sarà ufficialmente sprovvisto di copertura assicurativa, e soggetto in caso di controlli a sanzioni che possono superare le 3.000 Euro e comportare il sequestro del mezzo. E’ importante perciò iniziare a confrontare i preventivi assicurazioni tempo prima, per individuare subito le assicurazioni più economiche.
  • Il modo più veloce per confrontare i preventivi di diverse compagnie assicurative, e scovare le offerte più economiche, è utilizzare i comparatori di prezzi. SosTariffe.it ad esempio, fornisce un motore di ricerca online gratuito che consente di ottenere una buona panoramica delle promozioni più allettati per polizze auto e moto. Le offerte sono aggiornate in tempo reale, e spesso includono garanzie accessorie nel prezzo totale.
  • Come cambiare assicurazione auto nel 2015 in un solo click? Semplice. Dal computer di casa, da smartphone o tablet, puoi confrontare le tariffe dal nostro portale cliccando su “confronta preventivi Rc auto” o su “confronta preventivi Rc moto”.

Confronta preventivi RC auto »

Assicurazioni Rca più economiche: i consigli di risparmio

Come cambiare assicurazione auto nel 2015 all’insegna del risparmio? Dopo aver individuato la polizza più economica confrontando i preventivi online, aprite il dettaglio dell’offerta e prestate attenzione al contenuto. Se il prezzo totale comprende garanzie accessorie ritenute con necessarie, come la garanzia kasko o l’assistenza legale, basta deselezionare le caselle relative e ricalcolare il preventivo. In questo modo il premio finale risulterà più basso.

Per i nuovi clienti inoltre, le assicurazioni online prevedono sconti non indifferenti su garanzie accessorie importanti come la polizza furto incendio, ma questo è solo uno dei numerosi vantaggi del cambiare compagnia in favore di una polizza online. Acquistare un’assicurazione sul web è semplice, ma gestirla lo è ancora di più. Le assicurazioni online infatti possono essere modificate, sospese, prorogate e interrotte accendendo, con l’utilizzo di una semplice connessione, all’area privata clienti presente sul sito della compagnia. Diverse imprese infine hanno già creato applicazioni per i dispositivi mobili, grazie alle quali inviare la denuncia di sinistro e la richiesta di risarcimento in un solo click: senza spostarsi da casa.
Confronta preventivi RC moto »