Carte revolving: numero verde per la denuncia

Carte revolving con interessi da usura? L’antitrust mette a disposizione dei cittadini un numero verde per denunciare le pratiche commerciali scorrette.

Le carte di credito revolving sono state recentemente sotto inchiesta da parte della Banca d’Italia per le pratiche commerciali scorrette e per l’applicazione di tassi usurari.

I possessori di una carta revolving che ritengono di essere stati vittime di pratiche commerciali scorrette da parte dell’emittente, oppure dell’applicazione di tassi usurari possono effettuare una denuncia all’Antitrust al numero: 800.16.66.61

Carta Revolving

Capita spesso che le carte revolving vengano distribuite gratuitamente, ma senza un’adeguata spiegazione delle condizioni che regolano il loro funzionamento. In altri casi vengono spedite a casa contestualmente all’acquisto di un qualunque oggetto effettuato con un finanziamento.
Il risultato è sempre lo stesso: chi riceve la carta revolving la crede una normalissima carta di credito fino a quando non riceve il conto degli interessi.

SosTariffe consiglia di denunciare ogni attività sospetta al numero verde istituito dall’Autorità, oppure di rivolgersi ad un’associazione dei consumatori come Assoutenti.

ving con interessi da usura? L’antitrust mette a disposizione dei cittadini un numero verde per denunciare le pratiche commerciali scorrette.

Le carte di credito revolving sono state recentemente sotto inchiesta da parte della Banca d’Italia per le pratiche commerciali scorrette e per l’applicazione di tassi usurari.

I possessori di una carta revolving che ritengono di essere stati vittime di pratiche commerciali scorrette da parte dell’emittente, oppure dell’applicazione di tassi usurari possono effettuare una denuncia all’Antitrust al numero: 800.16.66.61

Carta Revolving

Capita spesso che le carte revolving vengano distribuite gratuitamente, ma senza un’adeguata spiegazione delle condizioni che regolano il loro funzionamento. In altri casi vengono spedite a casa contestualmente all’acquisto di un qualunque oggetto effettuato con un finanziamento.
Il risultato è sempre lo stesso: chi riceve la carta revolving la crede una normalissima carta di credito fino a quando non riceve il conto degli interessi.

SosTariffe consiglia di denunciare ogni attività sospetta al numero verde istituito dall’Autorità, oppure di rivolgersi ad un’associazione dei consumatori come Assoutenti.

Commenti Facebook: