Borsa elettrica, prezzi energia ancora in calo

Sono ancora in calo i prezzi di acquisto dell’energia alla Borsa elettrica. Stando a quanto confermano le rilevazioni ufficiali, infatti, il prezzo medio nella settimana dal 30 dicembre al 5 gennaio avrebbe subito una contrazione del 3,5% su base settimanale.

Nuovo investimento eco-energetico da parte di Google
Nuovo investimento eco-energetico da parte di Google

In particolare, affermano ancora le ultime rilevazioni, il prezzo medio di acquisto nella settimana scorsa si sarebbe attestato intorno a quota 59,43 euro per MWh. A fronte del calo del prezzo medio di acquisto, si è inoltre registrato un incremento dei volumi di energia elettrica scambiati in Borsa, con un aumento del 5,4% a quota 2,8 milioni di MWh. La liquidità del mercato si è invece sviluppata positivamente per il 2,2 per cento, a quota 61,3 punti percentuali.

Come rilevato nelle ultime settimane, continuano a permanere evidenti divergenze territoriali nel costo medio dell’energia, con un passaggio dai 56,93 euro per MWh del Sud Italia, agli 85,96 euro per MWh della Sicilia, che si conferma in tal modo la regione più penalizzata sotto il profilo del prezzo medio della risorsa energetica.

Confronta le tariffe energetiche»

Il trend di decremento del prezzo medio dell’energia potrebbe continuare anche nel corso delle prossime settimane: continueremo a informarvi sull’evoluzione di tali statistiche.

Commenti Facebook: