BancoPosta Più: zero spese di tenuta per chi accredita la pensione

Interessante novità per i clienti di Poste Italiane che ricevono una pensione: secondo quanto annunciato dalla società, infatti, il conto corrente BancoPosta Più non avrà alcun costo per il suo mantenimento per tutto il 2012 per tutti coloro che decideranno di accreditare la pensione sul conto in questione.

La promozione è dedicata i clienti over 65 possessori di un conto corrente BancoPosta Più che ricevono una pensione INPS o INPDAP: per usufruire dei vantaggi offerti dall’iniziativa sarà necessario accreditare l’importo della pensione entro il periodo che va da luglio alla fine di quest’anno, ovvero il 31 dicembre 2011.

Le normali spese di tenuta conto ammontano a 30,99 euro e non verranno pagate per tutto l’anno prossimo. Le somme che verranno versate potranno essere prelevate fin dal giorno stesso dell’accredito, consentendo ai clienti di avere l’intera somma o parte di quanto versato recandosi presso qualunque sportello abilitato, anche all’estero.

Ma c’è anche un’altra caratteristica che rende l’offerta ancora più interessante: con BancoPosta Più (ma anche con il conto BancoPosta) viene messa a disposizione un’assicurazione completamente gratuita che protegge gli utenti dal furto di contanti. La pensione viene coperta fino ad un massimo di 700 euro entro le due ore successive al prelevamento da sportelli automatici (sia bancari che postali) o al ritiro da un ufficio postale.

Una formula completa, quindi, per tutte le persone anziane che vogliono avere il massimo della sicurezza e della comodità per la propria pensione. Per conoscere tutte le caratteristiche del conto corrente BancoPosta Più e per confrontarlo con altri conti concorrenti potrete utilizzare il nostro motore di ricerca dedicato, così da trovare la soluzione più adatta alle vostre esigenze e cominciare a risparmiare.

Commenti Facebook: