Assicurazione beni in viaggio: come ottenere il risarcimento in caso di furto

Chi viaggia o si sposta spesso con l'auto, il camper, o con altro mezzo, è giusto si informi sull'assicurazione beni in viaggio, e su come ottenere il risarcimento in caso di furto degli stessi. I ladri sono sempre in agguato, sia nei parcheggi degli autogrill che in quelli delle grandi città (a volte anche nei campeggi): per questo è importante proteggere i valori contenuti nell'abitacolo acquistando una polizza apposita. Ecco come funzionano queste assicurazioni e dove trovarle a prezzi scontati.

Assicurazione beni in viaggio: come ottenere il risarcimento in caso di furto

Se si vuole viaggiare comodi, spostandosi con un mezzo privato, è normale dover lasciare nell’abitacolo oggetti ingombranti (borse, attrezzatura sportiva, gioielli etc etc…). Ci si ritrova costretti talvolta (soprattutto chi si sposta in auto o in camper) a dover parcheggiare il mezzo in luoghi pubblici, come parcheggi di città o di autogrill, anche per pochi minuti. I malviventi, pronti a sottrarre i beni contenuti nel veicolo però sono sempre in agguato. Mai pensato di acquistare un’assicurazione beni in viaggio? Ecco come ottenere il risarcimento in caso di furto.

Assicurazione beni in viaggio: come funziona

Chi vuole tutelare i valori contenuti nell’abitacolo, e ottenere il risarcimento in caso di furto, deve munirsi, oltre alla classica Rca, di assicurazioni specifiche. Tali assicurazioni prendono il nome di garanzie accessorie, ovvero polizze ad hoc annesse alla copertura obbligatoria, che coprono tutta una sere di ipotesi (anche dette estensioni).

Le garanzie più conosciute sono la polizza furto-incendio, la cristalli, la kasko e la atti vandalici. Si potrebbe pensare ad esempio, che chi assicura l’auto o il camper con Rca e furto-incendio sia in regola con l’assicurazione beni in viaggio. In realtà questa garanzia, copre soltanto il furto del veicolo o di parti dello stesso (specchietti, cerchioni etc etc…), non anche i valori presenti all’interno. Pertanto, onde ottenere l’indennizzo per furto dei beni bisogna acquistare una polizza specifica che preveda l’erogazione del risarcimento in caso di furto dei valori presenti “all’interno” del veicolo.

Per i camper, che sono i veicoli più a rischio rispetto a questo genere di furti, esistono diversi tipi di assicurazione beni viaggio, collegate spesso alle formule “casa”. Anche riguardo all’auto è possibile trovarne, ma non tutte le compagnie assicurative le forniscono. Per scovare le assicurazioni giuste al prezzo giusto confronta ora i preventivi Rca con Sos Tariffe.it.
Confronta preventivi RC auto »

Come ottenere il risarcimento in caso di furto

Per le assicurazioni beni in viaggio, le compagnie assicurative fissano un massimale, al di sopra del quale valore non può essere erogato l’indennizzo. Non è raro inoltre che sia posta una franchigia in capo all’assicurato, e che operino diverse esclusioni. E’ bene leggere attentamente il contratto di assicurazione, specialmente nella parte relativa alla garanzia accessoria polizza beni abitacolo, perché possono essere presenti clausole particolarmente restrittive, come quelle che escludono completamente il risarcimento quando il furto è avvenuto con colpa dell’assicurato.

I malviventi infatti, possono avvantaggiarsi di dimenticanze, quali aver lasciato le chiavi inserite o lo sportello aperto. In questi casi sarà l’istruttoria dell’impresa a stabilire se il risarcimento è dovuto o meno, in particolare con la richiesta all’assicurato della consegna delle seconde chiavi del veicolo e di copia della denuncia di furto.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime news assicurazioni, risarcimento danni Rca, garanzie accessorie e offerte last minute Rc auto ed Rc moto?

Iscriviti ora alla newsletter di SosTariffe.it e non perdere nemmeno una promozione!
Confronta preventivi RC moto »