Ancora truffe RC auto online: IVASS aggiorna la lista

Il settore delle assicurazioni online offre tantissime occasioni di risparmio per gli utenti. Purtroppo però, i casi di truffe RC auto online sono numerosi e gli utenti meno attenti rischiano di essere ingannati.  A garantire l’affidabilità dei vari portali è l’Ivass, l’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, che ha recentemente aggiunto nuovi siti alla lista nera dei portali ingannevoli. 

Continua la lotta contro le false assicurazioni RC Auto

Per combattere la piaga delle false assicurazioni RC Auto vendute online, l’Ivass esegue costanti controlli al fine di individuare tutti quei portali truffaldini che tentano di ingannare gli utenti vendendo polizze auto senza autorizzazione.

In questi ultimi giorni, l’Ivass ha aggiunto altri tre siti web (miaassicurazione.it, uniqastudio.it e piugaranzieassicurazioni.it) alla lista nera dei portali da evitare.  Questi siti, di cui è stato già richiesto l’oscuramento, vendevano assicurazioni auto senza avere le autorizzazioni previste dalla normativa e, quindi, senza fornire le dovute garanzie all’utente.

Il meccanismo alla base di queste truffe prevede da parte del finto broker la realizzazione di falsi documenti assicurativi che includono numeri reali di polizze già accese da altri automobilisti, totalmente ignari. I truffatori utilizzano, di solito, diversi intermediari per rivendere le polizze (spesso si tratta di assicurazioni temporanee) che, inoltre – riportando numeri di polizze correttamente accese – risultano di difficile identificazione.

Al fine di evitare truffe assicurative è fondamentale verificare con attenzione sul sito www.ivass.it gli elenchi delle imprese italiane ed estere che sono autorizzate ad operare nel settore assicurativo nel nostro Paese. 

 Tutti i siti degli intermediari assicurativi devono riportare, obbligatoriamente, le seguenti informazioni:
  • dati dell’intermediario;
  • indirizzo della sede;
  • recapiti telefonici, fax e e-mail;
  • numero e data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi;

L’assenza anche di una sola di queste informazioni rende il portale in questione non conforme alla normativa. Potenzialmente, quindi, il rischio truffa in queste situazioni è concreto. Per qualsiasi informazione, l’Ivass mette a disposizione un numero verde, 800.486.661, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Ricordiamo, infine, che il comparatore di SosTariffe.it per assicurazioni auto, accessibile dal box qui di sotto, propone agli utenti i preventivi di tutte le compagnie assicurative che hanno ricevuto l’autorizzazione da parte dell’Ivass. Per evitare truffe, il consiglio è di tenere in considerazione esclusivamente i preventivi forniti dalle società che trovate sul comparatore.
Confronta i preventivi delle migliori assicurazioni auto

Commenti Facebook: