AGCOM: nuove multe a Vodafone e Telecom

Ammontano a 622.329 euro le sanzioni che il Consiglio dell’Autorità Garante delle Comunicazioni (AGCOM) presieduta da Corrado Calabrò ha inflitto ad alcuni tra gli operatori di comunicazioni elettroniche.

Tra gli operatori, Vodafone Omnitel ha ricevuto una sanzione da 290 mila euro per aver attivato servizi non richiesti da parte dell’utente. Telecom Italia dovrà invece pagare 30 mila euro per non avere risposto a richieste informative, e per lo stesso motivo Tele2 ha ricevuto una multa da 60 mila euro.

Per non avere correttamente rispettato le norme riguardanti la trasparenza sulle tariffe FoniaCom, Unocom e Digital Media Italia dovranno pagare 58 mila euro. Sempre 58 mila euro dovranno essere corrisposti da BtItalia per avere fatto pagare costi di recesso non in linea con quanto è stato previsto dalla legge Bersani e dal regolamento AGCOM. La mancata comunicazione della carta dei servizi, infine, costerà 10329 euro a Zeromobile.

622.329 euro le sanzioni che il Consiglio dell’Autorità Garante delle Comunicazioni (AGCOM) presieduta da Corrado Calabrò ha inflitto ad alcuni tra gli operatori di comunicazioni elettroniche.

Tra gli operatori, Vodafone Omnitel ha ricevuto una sanzione da 290 mila euro per aver attivato servizi non richiesti da parte dell’utente. Telecom Italia dovrà invece pagare 30 mila euro per non avere risposto a richieste informative, e per lo stesso motivo Tele2 ha ricevuto una multa da 60 mila euro.

Per non avere correttamente rispettato le norme riguardanti la trasparenza sulle tariffe FoniaCom, Unocom e Digital Media Italia dovranno pagare 58 mila euro. Sempre 58 mila euro dovranno essere corrisposti da BtItalia per avere fatto pagare costi di recesso non in linea con quanto è stato previsto dalla legge Bersani e dal regolamento AGCOM. La mancata comunicazione della carta dei servizi, infine, costerà 10329 euro a Zeromobile.

Commenti Facebook: