Adsl Usa: da lusso a necessità e i prezzi salgono

La crisi econominca non è servita a fermare l’ascesa dei prezzi delle connessioni broadband (a banda larga) negli Stati Uniti, che sono passati da una media di $ 34,5 a Maggio 2008 a $ 39 ad Aprile 2009. Gli ultimi dati provenienti dal centro di ricerca Pew indicano chiaramente che la percentuale di utilizzo della banda larga nelle abitazioni è cresciuto dal 55% di Maggio 2008 al 67% di Aprile 2009. L’utilizzo della rete è incrementato soprattutto tra le categorie minori della popolazione come gli anziani, che sono passati dal 19% al 30%, e le famiglie a basso reddito, che hanno registrato una crescita del 10%.

Di minore entità l’incremento di utilizzo della banda larga tra le famiglie con un reddito annuale superiroe ai $ 75.000 e per gli individui con almeno un diploma di laurea. I primi hanno registrato una crescita del”1% mentre i secondi del 4%.

Questi dati confermano che la connessione broadband, oltre a essere immune alla crisi economica,  è considerata sempre più come un bene di primaria importanza a cui non si può rinunciare. Infatti il campione coinvolto nella ricerca ha confidato di aver tagliato le spese rinunciando alla tv via cavo e riducendo l’utilizzo del cellulare.

onominca non è servita a fermare l’ascesa dei prezzi delle connessioni broadband (a banda larga) negli Stati Uniti, che sono passati da una media di $ 34,5 a Maggio 2008 a $ 39 ad Aprile 2009. Gli ultimi dati provenienti dal centro di ricerca Pew indicano chiaramente che la percentuale di utilizzo della banda larga nelle abitazioni è cresciuto dal 55% di Maggio 2008 al 67% di Aprile 2009. L’utilizzo della rete è incrementato soprattutto tra le categorie minori della popolazione come gli anziani, che sono passati dal 19% al 30%, e le famiglie a basso reddito, che hanno registrato una crescita del 10%.

Di minore entità l’incremento di utilizzo della banda larga tra le famiglie con un reddito annuale superiroe ai $ 75.000 e per gli individui con almeno un diploma di laurea. I primi hanno registrato una crescita del”1% mentre i secondi del 4%.

Questi dati confermano che la connessione broadband, oltre a essere immune alla crisi economica,  è considerata sempre più come un bene di primaria importanza a cui non si può rinunciare. Infatti il campione coinvolto nella ricerca ha confidato di aver tagliato le spese rinunciando alla tv via cavo e riducendo l’utilizzo del cellulare.

Commenti Facebook: