3 giorni di vacanza: come partire all’insegna del relax

Con il lavoro e gli impegni famigliari che non lasciano tempo libero, fare 3 giorni di vacanza oggi è diventato un lusso. Quando riesci a trovare uno spazio per le ferie però, vale la pena goderselo e lasciare alle spalle ogni pensiero. In questo vademecum scopri come partire all’insegna del relax, preparare la valigia e dimenticare lo stress a casa.

Dimentica il lavoro e prepara la valigia. Tutto sulle ferie no stress

Trovare tempo per 3 giorni di vacanza non è semplice, però questo piccolo spazio da dedicarvi può arrivare da un momento all’altro, quando il datore di lavoro decide che è il momento di farvi staccare, oppure è stato organizzato da tempo e manca solo la valigia. Scopri come partire all’insegna del relax e fare ferie no-stress.

Vacanza-relax, quando lo stress non entra in valigia

Non si può pensare di partire per 3 giorni di vacanza portando con sé del lavoro da fare. Questo è il primo sbaglio e la prima causa di stress dei liberi professionisti, che non riescono a godere pienamente delle ferie perché non sanno lasciare gli impegni a casa. Partire in modalità relax è fondamentale per staccare davvero la spina e significa in primo luogo dedicare quelle giornate esclusivamente a sé stessi.

E’ meglio evitare anche lo stress pre-partenza, quello dovuto ai preparativi: è vero, proprio a causa del lavoro ci si riduce all’ultimo minuto per preparare la valigia, ma organizzarsi nella settimana che precede sistemando man mano le cose da portare, aiuta molto (spesso equivale ad una vacanza “anticipata”).
3 giorni di vacanza come partire all'insegna del relax
Sempre una settimana prima, è utile segnare in agenda gli oggetti di cui non si può fare a meno (dentifricio, spazzolino, asciugamani) e stilare una lista per evitare di affrontare costi in loco. Per evitare lo stress dell’ultimo minuto inoltre, ricordate di stampare in anticipo il volo prenotato, il booking dell’hotel o di altra struttura, dell’auto affittata e di preparare una cartellina in cui inserire tutti i documenti di viaggio.

Fate molta attenzione a quanto previsto dalla compagnia aerea sul peso e sulla dimensione delle valigie. Specie chi acquista 3 giorni di vacanza con volo low cost, dovrà rispettare i limiti riportati sulle condizioni bagaglio.
Confronta Assicurazioni Viaggi

Organizzazione dei 3 giorni di vacanza: come partire staccando la spina

Staccare davvero la spina dal lavoro e partire all’insegna del relax, significa portare con sé il minimo indispensabile. 3 giorni di vacanza sono pochi e non vale la pena rovinarsi le ferie sopportando il peso di una valigia troppo piena. Chi prenota una transfer è più fortunato, ma se giunti all’aeroporto dovete prendere l’autobus, caricarsi di troppe cose stressa inutilmente.

Quando le ferie sono brevi, meglio considerare i giorni di permanenza per preparare borse leggere formato no-stress. Per tre giorni bastano tre cambi d’abito ad esempio (al massimo quattro) ed è meglio portare campioncini di shampoo e un set da bagno tagliato viaggio, di piccole dimensioni.

Un ultimo consiglio? Le vere ferie senza pensieri si fanno solo in presenza di assicurazioni viaggi. Il relax è garantito quando il viaggiatore è al riparo da tutti gli imprevisti. Ci sono compagnie online specializzate in polizze viaggio week-end, 1 settimana e annuali, che tutelano sia in caso di annullamento partenza che di necessità di spese mediche. Non da meno, queste assicurazioni offrono la copertura bagaglio in caso di furto o smarrimento. Quelle citate sono formule standard perfette per 3 giorni di vacanza all’insegna del relax, ma esistono pacchetti assicurativi studiati per lunghi soggiorni con maggiori garanzie, soprattutto per chi va all’estero. Tra queste basti citare la presenza di un interprete, la traduzione delle cartelle cliniche, il rimpatrio, le spese pagate per il viaggio di una famigliare e numerose altre coperture.

Per confrontare le compagnie e trovare la polizza viaggio che fa per te utilizza il comparatore di SosTariffe.it.
Trova polizze viaggio 3 giorni

Commenti Facebook: