10 cose da sapere sulla carta di credito prepagata

E’ uno strumento di pagamento facile e veloce, da utilizzare in tutti gli shop online e per inviare e ricevere denaro. Dalla famosa Poste Pay alla Poste Pay Evolution con IBAN fino alle carte fornite in omaggio dalle banche più affidabili e professionali d’Italia. Scopri come ottenere e quali sono le 10 cose da sapere sulla carta di credito prepagata.

Acquisti negli shop online e ricarichi quando vuoi a zero spese

Vuoi inviare e ricevere denaro velocemente? Non c’è niente di meglio delle carte prepagate per acquistare qualsiasi cosa (abbigliamento, elettrodomestici, cose di casa, accessori di bellezza) in tutti i negozi d’Italia e negli shop online. Se hai bisogno di un versamento inoltre, famigliari, amici e collaboratori possono inoltrare somme disponibili lo stesso giorno, senza attendere i tempi di un classico bonifico. Ecco le 10 cose da sapere sulla carta di credito prepagata e quali sono gli istituti che la regalano.

Le offerte per carta prepagata le confronti qui, gratuitamente, dal motore di ricerca di SosTariffe.it.
Confronta carte di credito online

Una carta di credito prepagata per tutti i negozi e gli shop online

Negli ultimi anni lo strumento di pagamento che ha riscosso maggior successo è proprio la carta di credito prepagata. Le ragioni principali della sua diffusione sono due: velocità delle transazioni e sicurezza. Sì, perché a differenza di una classica carta di credito, gli italiani usano le prepagate per il trasferimento di piccole somme da carta a carta, o per acquistare beni negli shop online (non solo per comprare oggetti, ma anche prenotare viaggi e altri servizi).

Sulle prepagate può essere caricata volendo, non più della somma necessaria da spendere subito, senza farvi stazionare grandi somme di denaro (ciò equivale a meno rischi in caso di frode). Non da meno, la carta prepagata è protetta da adeguati protocolli di sicurezza, perché ad ogni richiesta di pagamento online, l’istituto di riferimento invia al titolare un sms di avviso con password monouso.

Per saperne di più, leggi le 10 cose da sapere sulla carta prepagata.

10 cose da sapere sulla carta prepagata

La differenza principale tra  le classiche carte di credito e le prepagate e che queste possono essere acquistate anche senza aprire un conto corrente (vedi la Poste Pay di Poste Italiane). E’ importante sapere che con la prepagata non viene rilasciato nessun carnet di assegni, né tanto meno si può “andare in rosso” spendendo più dell’importo caricato.

Andiamo con ordine e vediamo le 10 cose da sapere sulla carta prepagata e le informazioni più importanti in tema di sicurezza negli acquisti sugli shop online.

  1. La carta prepagata è la soluzione migliore per chi non ama portare con sé denaro contente, perché consente di pagare beni e servizi in modo facile e veloce tramite POS, o di prelevare agli sportelli abilitati se necessario. In più, gli amanti degli shop online, possono utilizzarla in ogni momento, anche da smartphone e tablet scaricando l’APP dell’istituto di riferimento;
  2. l’importo versato dal titolare, quando viene speso, non è prelevato dal corrente ma direttamente dalla carta e, una volta esaurito, per continuare ad utilizzare la carta questa deve essere ricaricata;
  3. l’identificativo delle carte prepagate è il codice a 16 cifre riportato sul fronte delle stesse, dove è indicato anche il circuito (o i circuiti) cui si appoggiano e il nome dell’emittente. Sul retro invece è presente un codice di tre cifre  richiesto per motivi di sicurezza quando si fanno acquisti sugli shop online;
  4. tra le 10 cose da sapere sulla carta di credito prepagata, c’è il fatto che, come accennato, non è impossibile andare in rosso e contrarre debiti nei confronti della banca. L’unica somma dovuta all’istituto che la rilascia è il prezzo di acquisto e il canone mensile o annuale, ma la maggior parte delle banche online, offrono canone zero spese e rilasciano la carta prepagata gratuitamente all’apertura di un conto corrente.Per confrontare tutte le proposte utilizza il nostro comparatore conti correnti
    Confronta conti correnti online
  5. la richiesta di una carta prepagata da utilizzare negli shop online o nei negozi di tutta Italia può essere rivolta a Poste Italiane o a tutti gli istituti di credito che la emettono senza presentare busta paga. Gli unici dati richiesti per la registrazione dell’intestatario sono le generalità, il domicilio, il codice fiscale e i contatti telefonici;
  6. al rilascio della carta viene indicato l’importo massimo di prelievo al giorno (riguarda specialmente il prelievo di contante) e mensile. Per conoscerlo, basta confrontare carte di credito prepagate online e leggere il foglio informativo;
  7. la ricarica della carta può essere effettuata tramite filiale dell’istituto o versamento di terzi sulla carta stessa (la Poste Pay ad esempio può essere ricaricata anche in tabaccheria);
  8. le prepagate sono collegate ai principali circuiti di credito e possono essere utilizzate tranquillamente anche all’estero;
  9. la carta prepagata, a differenza della carta di credito non è collegata al conto corrente, ma può essere rilasciata gratuitamente alla sua apertura;
  10. la sicurezza delle transazioni è garantita dai protocolli di sicurezza utilizzati dall’istituto di riferimento, ma, valgono in ogni caso le seguenti regole di prudenza: custodire il PIN, mai cedere i dati della carta a terzi ed effettuare transazioni solo su shop online autorizzati, controllando che l’impresa sia regolarmente iscritta al Registro delle Imprese.

Commenti Facebook: