Canone RAI numero verde: i contatti per avere informazioni


Una delle tasse con cui un gran numero di italiani deve fare i conti ogni anno è il Canone RAI. Per avere informazioni in merito al pagamento del canone e a tutti gli altri aspetti della tassa è possibile fare riferimento ad un numero verde specifico, disponibile per tutti i cittadini italiani in cerca di informazioni aggiuntive sulla questione.

internet tv

Il Canone RAI è un tributo che va pagato ogni anno. Sono tenuti al pagamento del canone tutte le famiglie che detengono un apparecchio televisivo, ovvero un apparecchio in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale del digitale terrestre o satellitare in modo diretto o tramite un apposito decoder o sintonizzatore esterno.

L’attuale normativa legata al Canone RAI prevede delle norme precise per quanto riguarda i cittadini che sono tenuti al pagamento e per tutte le possibili esenzioni. Da notare, inoltre, che anche le modalità di pagamento seguono regolamenti ben precisi con l’addebito dell’importo del Canone RAI nella bolletta dell’energia elettrica.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul numero verde per avere informazioni sul Canone RAI.

Il numero verde per il Canone RAI

A disposizione dei cittadini italiani c’è un apposito servizio di assistenza telefonica a cui è possibile rivolgersi per ottenere gratuitamente informazioni in merito al Canone RAI. Si tratta di un servizio informativo che può essere utilizzato dai cittadini italiani per orientarsi, in modo corretto, nei pagamenti, nelle richieste di esenzione e in qualsiasi altro aspetto collegato al Canone RAI.

Il numero verde riservato a chi è in cerca di informazioni sul Canone RAI può rappresentare, più di molti altri servizi e canali informativi non ufficiali, un punto di riferimento importante per quanto riguarda la tassa sul possesso del TV. Contattando il call center tramite questo numero, infatti, si riceveranno tutte le informazioni utili relativi alla tassa e a tutti gli aspetti collegati ad essa.

Per ottenere informazioni, in modo completamente, gratuito sul Canone RAI è, quindi, possibile chiamare al numero verde 800 93 83 62. Il numero in questione è attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato. Il servizio è disponibile a partire dalle 9 del mattino e sino alle 21 di sera, senza interruzioni. Da notare, inoltre, che tutte le chiamate provenienti da telefoni fissi e cellulari italiani, a prescindere dall’operatore, sono gratuite.

Il numero per chi chiama dall’estero

Uno degli elementi più interessati relativi al numero d’assistenza per il Canone RAI è rappresentato dalla possibilità di contattare il servizio anche quando ci si trova all’estero. Si tratta di un aspetto da non sottovalutare. Gli italiani che risiedono all’estero, o che si trovano al di fuori dei confini nazionali momentaneamente, potrebbero, infatti, avere l’esigenza di richiedere informazioni sul pagamento del Canone RAI, legato ad esempio alla propria abitazione situata nel territorio italiano.

Per ottenere informazioni in merito al Canone RAI dall’estero è possibile chiamare al numero 0039 06 874 08 198. A differenza del numero verde per chi chiama dall’Italia, le chiamate al numero informativo per il Canone RAI per chi si trova all’estero non sono gratuite. Le chiamate effettuate dall’estero al numero indicato in precedenza presentano un costo legato alla tariffa applicata dal proprio operatore telefonico per le chiamate effettuate dal Paese in cui ci si trova all’Italia.

Si tratta di un aspetto da considerare con attenzione prima di effettuare la chiamata al servizio informativo sul Canone RAI. Se la tariffa applicata dal proprio operatore è particolarmente elevata, il costo complessivo della chiamata, che potrebbe durare diversi minuti, rischia di essere significativo. Prima di effettuare tale chiamata, quindi, è consigliabile verificare la tariffa applicata dall’operatore alle chiamate effettuate verso l’Italia.

Il servizio informativo per chi chiama dall’estero segue gli stessi orari del numero verde per il Canone RAI. Gli utenti, infatti, possono chiamare al numero indicato in precedenza dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 21. Da notare che gli orari di funzionamento del servizio telefonico sono riferiti all’Italia. Bisognerà, quindi, considerare l’eventuale fuso orario, verificando gli orari italiani, prima di effettuare la chiamata.

Canali di contatto alternativi

Per qualsiasi comunicazione legata al Canone RAI è possibile sfruttare dei canali di contatto alternativi che vanno ad affiancarsi al servizio telefonico, tramite l’apposito numero verde, che, ricordiamo, ha scopo puramente informativo. I cittadini italiani che devono pagare il Canone RAI o che, per qualsiasi motivo, hanno bisogno di ottenere informazioni o inviare una specifica documentazione possono fare riferimento ai seguenti canali:

  • Indirizzo di posta: Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale I di Torino, Ufficio Canone TV, Casella Postale 22 – 10121 Torino (TO)

  • Indirizzo PEC: cp22.canonetv@postacertificata.rai.it

  • Indirizzo e-mail: CanoneTV@rai.it

C’è poi da considerare la possibilità di rivolgersi allo Sportello Informazioni relativo al Canone RAI. Si tratta di una rete di uffici a cui rivolgersi per richiedere informazioni sul canone, gestire le pratiche e qualsiasi altro aspetto collegato alla tassa annuale legata al possesso del TV. Per poter rivolgersi al servizio offerto dallo Sportello Informazioni è necessario effettuare una prenotazione.

La prenotazione per lo Sportello Informazioni del Canone RAI è disponibile:

  • via web, collegandosi al sito Internet ufficiale prenotazionesportellocanone.rai.it

  • via telefono, chiamando al numero verde 800 938 362 e richiedendo un appuntamento direttamente dall’operatore telefonico

Per ottenere informazioni in merito al Canone RAI, inoltre, è possibile consultare la sezione Scrivici del sito ufficiale, canone.rai.it. In tale sezione è presente un form di contatto in cui inserire i propri dati personali:

  • Nome e cognome

  • Indirizzo di residenza

  • Codice Fiscale

  • Città e provincia

  • Un recapito telefonico

Tali comunicazioni possono essere inviate anche in qualità di erede di un soggetto deceduto che, ad esempio, è ancora titolare di un’utenza elettrica. Il form di contatto include un ampio campo dedicato all’inserimento del messaggio di testo da inviare. Per l’inizio del messaggio è necessario inserire anche un indirizzo e-mail.

Alcune informazioni sul Canone RAI

Prima di contattare il servizio informativo tramite l’apposito numero verde per il Canone RAI è opportuno verificare tutte le caratteristiche legate al funzionamento del canone stesso. Per risolvere piccoli dubbi, infatti, è possibile informarsi anche tramite via web. Il sito ufficiale, disponibile all’indirizzo canone.rai.it, presenta una ricca sezione FAQ da consultare per ottenere le informazioni necessarie alla risoluzione dei dubbi.

Come prima cosa, è opportuno ricordare che è tenuto al pagamento del Canone RAI chiunque detiene un apparecchio televisivo. Nella definizione di “apparecchio televisivo”, inoltre, rientrano tutte le apparecchiature in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale del digitale terrestre o satellitare in modo diretto o con l’utilizzo di dispositivi esterni.

Da notare, inoltre, che il Canone RAI è dovuto una sola volta da una famiglia anagrafica, a prescindere dal numero di apparecchiature possedute. Il possesso di due TV, quindi, non farà scattare l’obbligo di dover pagare due volte il canone. Il pagamento del canone, inoltre, è anche indipendente dal numero di abitazioni. Chi ha due abitazioni, entrambe con apparecchiature TV, dovrà versare il canone una sola volta.

A partire dal 1° gennaio 2016, inoltre, la detenzione di possesso di un apparecchio idoneo alla ricezione del segnale TV si presume nei confronti dei titolari di un’utenza di fornitura elettrica ad uso domestico. Di conseguenza, il Canone RAI viene poi addebitato nelle fatture per la fornitura di energia elettrica. L’importo complessivo della tassa è di 90 euro ed il pagamento avviene in modo dilazionato con una rata mensile di 9 euro che viene addebitata per 10 mesi (da gennaio a ottobre).

La dichiarazione di non detenzione

Chi non possiede apparecchi televisivi, pur essendo titolare di un’utenza elettrica, potrà evitare di pagare il Canone RAI. Per ottenere l’esenzione dal pagamento, sarà necessario presentare un’apposita dichiarazione di non detenzione compilando il Quadro A della dichiarazione sostitutiva pubblica, disponibile sui siti dell’Agenzia dell’entrate e della RAI.

Da notare, inoltre, che la dichiarazione di non detenzione ha una durata limitata nel tempo. Tale dichiarazione, infatti, vale solo per 12 mesi. Di fatto, l’utente dovrà rinnovare questa dichiarazione di anno in anno. In pratica, la dichiarazione va fatta ogni anno per confermare di rientrare ancora nei requisiti fissati per l’ottenimento dell’esenzione dal pagamento del Canone RAI.

In caso di dichiarazione sostitutiva mendace, inoltre, il contribuente andrà incontro a responsabilità di natura penale. La presentazione della dichiarazione sostitutiva può essere fatta a nome proprio, o anche in qualità di erede di un soggetto deceduto. La dichiarazione di non detenzione può essere presentata:

  • tramite l’applicazione web del sito dell’Agenzia delle entrate

  • in forma cartacea inviando i documenti a Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale I di Torino - Ufficio Canone TV Casella Postale 22 – 10121 Torino (TO)

La dichiarazione sostituitva può essere trasmessa anche via PEC a condizione che sia applicata la Firma Digitale. La documentazione potrà essere inviata a cp22.sat@posrtacertoifocata.rai.it. Da notare, inoltre, che nel caso in cui un utente entri in possesso di un TV dovrà presentare un’apposita Dichiarazione di variazione dei pressuporti contenuta nel Quadro C del modello relativo al Canone RAI.

Come vedere la Serie A senza DAZN?

Vedere la Serie A senza DAZN è possibile ma bisogna accontentarsi di seguire solo una parte delle partite in calendario. Ecco come fare

Tutte le offerte TIM DAZN di settembre 2021

Per poter vedere tutte le partite di Serie A del campionato italiano devi abbonarti a DAZN, in questa guida vedremo quali sono le migliori offerte TIM che includono anche l'abbonamento alla pay tv con TIMVision a settembre. Ecco come attivare un piano Internet casa con inclusa la streaming tv per vedere gli eventi sportivi live

Come chiedere il rimborso Canone RAI 2021?

Se ti sei reso conto di aver pagato due volte il canone RAI o di aver versato un importo sbagliato, questa imposta è pari a 90 euro e si paga con al bolletta elettrica, puoi chiedere il rimborso del canone sulla tv di Stato. In questa guida vediamo come funziona la tassa e come cambierà dal 2022 con le modifiche allo studio del Governo Draghi.