Vandali in centro città: chi ha l’assicurazione non rischia

Gli ultimi casi riguardano Varese, dove alcuni vandali in pieno centro città hanno distrutto lunotti di auto e vetrine di negozi. La micro criminalità è in aumento e l’ex Assessore alla Tutela Ambientale, Stefano Clerici, ritiene necessario posizionare telecamere in punti strategici ed investire nella polizia locale. Prevenzione a parte, cosa possono fare i cittadini? Per tutelarsi è fondamentale essere in possesso di polizze contro gli atti vandalici perché chi ha l’assicurazione non rischia.

Le polizze più economiche contro gli atti vandalici sono online

Nelle città italiane la micro criminalità è in aumento e non è raro ascoltare notizie di vandali il cui unico hobby è quello di distruggere qua e là vetrine ed auto. L’ultimo centro preso di mira è Varese, dove costanti si ripetono atti di vandalismo in danno di privati e commercianti: solo chi ha l’assicurazione non rischia.

Un’assicurazione atti vandalici annessa all’Rc auto, è essenziale per tutelarsi in questi casi, ma soprattutto per ottenere un risarcimento. Le polizze contro gli atti vandalici sono naturalmente più costose nelle assicurazioni auto di lusso, meno per le berline, ma indifferentemente è possibile trovare ottime tariffe online.
Confronta preventivi RC auto
Su Varese di pronuncia l’ex Assessore alla Tutela Ambientale Stefano Clerici, il quale ritiene essenziale aumentare e migliorare il servizio di controllo da parte della polizia locale ma anche posizionare telecamere in punti strategici per scoraggiare i vandali.

Commenti Facebook: